Elezioni 2013. Trombati e salvati

trombati ingroia (tempi.it)

Antonio Ingroia (tempi.it)

Roma – Trombati, trombatissimi. Sono tutti i volti noti e meno noti, giovani e meno giovani, che avevano una poltrona in Parlamento e l’hanno perduta; o la volevano e se la sono visti soffiare via da un risultato elettorale senza precedenti.

La lista è generosa e bipartisan. Si comincia con l’ex presidente della Camera Gianfranco Fini nonché leader di Futuro e libertà. Il partitino sparisce dall’emiciclo parlamentare insieme a tanti compagni di alleanza dell’Udc come Paola Binetti, Rocco Buttiglione e il segretario Lorenzo Cesa.

Stessa sorte capita al pm Antonio Ingroia, la cui Rivoluzione Civile a poco più del 2% non supera la soglia di sbarramento e rimane fuori dai Palazzi con l’altro pm della politica, Antonio Di Pietro. Brutta giornata anche per l’ex grillino e compagno di brigata con Ingroia, Giovanni Favia. L’espulso dal Movimento 5 stelle e nominato nelle liste di Rivoluzione, pare ora prossimo a dare anche le dimissioni dalla carica di consigliere emiliano per cui venne eletto come rappresentante di M5s.

Altri nomi li snocciola l’Huffingtonpost.it e sono tutti personaggi che hanno avuto un ruolo nella campagna elettorale o nella vita dei partiti da cui provengono. Francesco Boccia, Partito democratico, responsabile all’economia; Italo Bocchino, primo dei finiani ed ex portavoce di Fini; Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi, giovane deceduto in carcere in circostanze ancora da chiarire. La candidata appartiene a Rivoluzione Civile.

Altro vip escluso è Mario Sechi, ex direttore de Il Tempo. Uno dei tanti giornalisti (un altro è Oscar Giannino, travolto dalla vicende delle false dichiarazioni sui propri titoli di studio e dimissionario da Fare per Fermare il Declino) approdati alla politica. Sechi pare fosse spin doctor del professore Mario Monti. Ora il bocconiano dovrà farne a meno.

Ce la fanno per poco l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, e i peones del Pdl Antonio Razzi e Domenico Scilipoti. Salvo anche l’ex direttore del Tg1, Augusto Minzolini.

Chantal Cresta

Foto || tempi.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews