Egitto: assalto ad ambasciata israeliana del Cairo, tre morti e oltre mille feriti. VIDEO

IL CAIROScontri tra manifestanti e forze di polizia nei pressi dell’ambasciata israeliana al Cairo. La rappresentanza diplomatica è stata invasa dai manifestanti che hanno poi lanciato documenti dalle finestre. Tre persone sono morte e 1.049 sono rimaste ferite. Lo ha annunciato Hisham Shiha, delegato del ministero della Sanità egiziano, in collegamento telefonico con la tv satellitare “Nile News”.

Il bilancio comprende i feriti degli scontri avvenuti ieri davanti all’ambasciata israeliana e quelli degli incidenti avvenuti davanti alla sede della sicurezza di al-Jiza. Due delle vittime sono manifestanti colpiti da infarto durante le violenze. Nel Paese, nel frattempo, è stato dichiarato lo stato di allerta. E il Consiglio supremo delle Forze armate egiziano si riunirà oggi per discutere della situazione.

I disordini erano iniziati ieri, dopo la preghiera del venerdì, quando è esplosa la protesta per l’uccisione da parte degli israeliani di 5 guardie di frontiera egiziane dopo gli attentati di Eilat. L’ambasciatore israeliano, la sua famiglia e lo staff dell’ambasciata, riferisce il quotidiano Haaretz, hanno lasciato il Paese a bordo di un volo militare.

«Ci sono mani straniere dietro l’assalto all’ambasciata israeliana del Cairo», è l’analisi fornita da una fonte del ministero dell’Interno al giornale egiziano “al-Youm al-Sabaa”. Il presidente Usa Barack Obama ha espresso la propria preoccupazione al premier israeliano Benjamin Netanyahu e il segretario di Stato, Hillary Clinton, ha chiesto alle autorità egiziane di porre fine ai disordini.

Natalia Radicchio

Foto| via http://images.corriereobjects.it/


IL CAIROScontri tra manifestanti e forze di polizia nei pressi dell’ambasciata israeliana al Cairo. La rappresentanza diplomatica è stata invasa dai manifestanti che hanno poi lanciato documenti dalle finestre. Tre persone sono morte e 1.049 sono rimaste ferite. Lo ha annunciato Hisham Shiha, delegato del ministero della Sanità egiziano, in collegamento telefonico con la tv satellitare “Nile News”.

 

Il bilancio comprende i feriti degli scontri avvenuti ieri davanti all’ambasciata israeliana e quelli degli incidenti avvenuti davanti alla sede della sicurezza di al-Jiza. Due delle vittime sono manifestanti colpiti da infarto durante le violenze. Nel Paese, nel frattempo, è stato dichiarato lo stato di allerta. E il Consiglio supremo delle Forze armate egiziano si riunirà oggi per discutere della situazione.

 

I disordini erano iniziati ieri, dopo la preghiera del venerdì, quando è esplosa la protesta per l’uccisione da parte degli israeliani di 5 guardie di frontiera egiziane dopo gli attentati di Eilat. L’ambasciatore israeliano, la sua famiglia e lo staff dell’ambasciata, riferisce il quotidiano Haaretz, hanno lasciato il Paese a bordo di un volo militare.

 

«Ci sono mani straniere dietro l’assalto all’ambasciata israeliana del Cairo», è l’analisi fornita da una fonte del ministero dell’Interno al giornale egiziano “al-Youm al-Sabaa”. Il presidente Usa Barack Obama ha espresso la propria preoccupazione al premier israeliano Benjamin Netanyahu e il segretario di Stato, Hillary Clinton, ha chiesto alle autorità egiziane di porre fine ai disordini.

 

 

IL VIDEO DEGLI SCONTRI:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews