Economia, così le aziende monitorano le loro performance

aziende-performance-kpi

Photo by Austin Distel on Unsplash

Un’azienda funziona bene se ha creato un sistema di produzione e vendita efficienti. Ciò accade quando ogni attività viene monitorata e i dati che ne derivano vengono analizzati e interpretati per individuare nuove strategie.

Con il mercato attuale, ancora incerto in alcuni settori e in continuo cambiamento, controllare le performance è essenziale non solo per avere in tempo reale i dati che interessano, ma anche per prevenire rischi e agire con tempestività per aggirare gli ostacoli.
Vediamo insieme come le aziende monitorano le loro performance e quali sono gli indicatori più utili.

I KPI: il parametro chiave per misurare le performance

I KPI, acronimo di Key Performance Indicator, sono dei parametri che servono per capire come sta andando un’attività. Per funzionare in maniera eccellente, è fondamentale selezionarli con cura in base agli obiettivi dell’azienda oggetto di analisi. Nella guida che trovi al link https://dialog.it/kpi-significato-indicatori-di-performance/, trovi tutte le indicazioni per capire come selezionare i parametri chiave per l’attività che stai misurando.

Le caratteristiche che devono avere i KPI sono:

  • quantificabilità: devono essere espressi in numeri;
  • accessibilità: si possono raccogliere in maniera semplice;
  • velocità: devono essere analizzati in tempo reale;
  • operatività: devono avere riscontri pratici immediati sui processi aziendali;
  • direzionabilità: devono indicare chiaramente se un’azienda sta migliorando.

Per scegliere correttamente i KPI il consiglio è di rivolgersi ad aziende specializzate nella gestione dei dati e a professionisti in grado di pianificare un sistema accurato di monitoraggio basato sugli obiettivi aziendali.

Il metodo OEE per l’efficienza dei macchinari

L’OEE è un KPI che serve a comprendere il rendimento dei macchinari, aiutando l’azienda a produrre in meno tempo e in maniera efficiente, eliminando inefficienze o sprechi.

Utilizzare il metodo OEE, che significa Overall Equipmenti Effectiveness è per l’azienda un enorme passo avanti per le performance dei macchinari che utilizza e anche per apportare migliorìe al prodotto o a una parte del processo produttivo.
L’obiettivo del metodo OEE è quello di ottimizzare il funzionamento del macchinario andando ad individuare i fattori che generano perdita e il potenziale nascosto. Si stima che riesca a migliorare del 30% le performance aziendali.

La Customer Profitability Analysis per la redditività dei clienti

La redditività dei clienti è un parametro molto importante per l’azienda, soprattutto nella politica commerciale del momento, che basa la produzione e la promozione dei prodotti proprio in base alle preferenze del cliente, già acquisito o potenziale.
Le analisi sul profitto generato dai clienti consentono di classificare le tipologie di clienti in base ad alcune voci relative ad uno specifico prodotto e di individuare, in base a parametri preimpostati, che possono essere età, numero di prodotti acquistati per anno, spesa media annuale, quali sono quelle che rendono di più, quali meno e individuare, con l’ausilio di manager specializzati in analisi dati, le soluzioni più utili per aumentare il profitto ottimizzando le risorse.

Digitalizzazione d’impresa: la gestione Big Data

Per monitorare le performance l’azione principale resta comunque quella di rendere l’azienda digitale. L’utilizzo di sistemi informatici in grado di velocizzare l’acquisizione dati e di avere report in poco tempo è fondamentale per avere un vantaggio competitivo. Nel 2021 c’è stata un’impennata di investimenti sul digitale, con 1,2 milioni di unità che hanno attivato un canale online. Siti, e-commerce e social network sono strumenti in grado di raccogliere e fornire dati utili proprio per conoscere gli utenti, valutare le loro preferenze e ottimizzare le attività aziendali per rispondere ad esigenze individuate proprio dai dati. Il tutto gestito da un sistema di gestione interno che rende i Big Data risorse “parlanti”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

I coupon di Wakeupnews