Ecco BookBus, il primo servizio gratuito di biblioteca su strada

Il BookBus è un'iniziativa della città di Polla (SA): all'interno degli autobus della cittadina campana viene offerto un servizio gratuito di lettura

(Fonte foto: www.autolineecurcio.it)

(Fonte foto: www.autolineecurcio.it)

Polla (Salerno) – La scorsa primavera avevamo segnalato una interessante iniziativa culturale nata a Polla, in provincia di Salerno, dal nome Libro Sospeso: i clienti della Ex Libris Cafè potevano acquistare, oltre ai libri che avevano scelto, un  testo da “lasciare in sospeso” per il primo ragazzo tra i dieci e i diciotto anni che fosse entrato in quella libreria per acquistare un libro. Ebbene, la cittadina campana di Polla continua ad ideare progetti per promuovere la lettura: stavolta, infatti, i proprietari della Ex Libris Cafè hanno ideato una vera e propria biblioteca su strada, il BookBus.

IL BOOKBUS DI POLLA – Il progetto partirà proprio in questo mese di dicembre: su ogni autobus dell’azienda Curcio (sSa) di Polla, che effettua sia viaggi nazionali che internazionali, i passeggeri troveranno una vera e propria biblioteca dalla quale poter scegliere un libro da leggere, per rendere il tragitto in autobus più piacevole e meno noioso.

I passeggeri troveranno sui sedili una lista di libri dalla quale scegliere il testo che fa per loro: basterà solo indicarlo al personale di bordo che lo porterà direttamente all’ospite dell’autobus. A fine corsa il passeggerò potrà decidere se restituire il libro al personale oppure acquistarlo per finire di leggerlo a casa o, ancora, acquistarlo per donarlo alla Ex Libris di Polla che, attraverso l’iniziativa del Libro Sospeso, lo regaleranno al primo ragazzino tra i dieci e i diciotto anni che si presenterà in libreria per acquistare un libro.

(Fonte foto: www.libreriamo.it)

(Fonte foto: www.libreriamo.it)

POLLA, CITTA’ DEL LIBRO – Grazie alle sue iniziative culturali volte a favorire la diffusione della lettura tra i cittadini, soprattutto tra i più giovani, Polla è stata definita “Città del libro”. E proprio alle nuove generazioni si rivolge anche l’iniziativa della biblioteca itinerante, il BookBus, dato che, secondo i dati statistici Eurispes, oltre il sessantacinque percento dei giovanissimi utilizza i mezzi pubblici.  

LO SPRAWL URBANO, OVVERO LA DISPERSIONE URBANALo Sprawl Urbano, cioè la dispersione urbana, è diventato un fenomeno non trascurabile in tutto il mondo. Esso indica la rapida e disordinata crescita delle città a partire dal secondo dopoguerra e interessa le grandi aree metropolitane, prima occidentali e poi dell’Oriente più sviluppato. Le città hanno perso la loro caratteristica compattezza funzionale e spaziale, assumendo una fisionomia frammentata e dispersiva in cui il confine tra campagna e città scompare.

L’Italia, in particolare, mostra un grande uso del territorio rispetto alle medie continentali ma contraddistinto da una minore organizzazione delle funzioni interne, da cui dipende una maggiore necessità di connessioni tra aree differenti, il cui indicatore può essere considerato il maggiore tasso di infrastrutturazione viaria territoriale rispetto al dato medio europeo. In breve, ciò vuol dire che aumentano costantemente le distanze dal luogo in cui si vive a quello in cui si lavora, si studia o ci si diverte e, di conseguenza, c’è bisogno di maggiori collegamenti via terra, ovvero di mezzi pubblici. È da queste considerazioni che è nata l’idea del BookBus a Polla, per il momento l’unico servizio di biblioteca su strada in Italia sui trasporti pubblici, e dal fatto che a frequentare i mezzi pubblici sono, per la maggior parte, i giovani e quindi i più disponibili a nuove modalità di vita, come il servizio di lettura gratuita sui bus a cui certamente i loro genitori e nonni non sono abituati.

Mariangela Campo

@MariCampo81

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews