È morto Cetto La Qualunque

Roma – La notizia arriva dalla pagine del Corriere della Sera, in un pezzo firmato dal giornalista Aldo Cazzullo: a lui Antonio Albanese ha riferito del decesso del personaggio di Cetto La Qualunque, uno dei più popolari personaggi satirici italiani.

«La furbizia, l’arte di arrangiarsi, il disprezzo per la cosa pubblica, il tornaconto personale che prevale sull’interesse generale. Dalle parti di mio padre, in Sicilia, dicono: «Pe’ mmia cu cc’è?». In Veneto sento chiedere: «A me che mi vien?». Il concetto è lo stesso. Ecco, un certo modo di intendere la vita sociale sta stretto alle giovani generazioni. Si comincia a capire che la politica ha sì bisogno di partecipazione, ma non è una cosa che possono fare tutti e chiunque. Richiede gente appassionata, preparata, credibile».

Così Albanese ha riassunto la vita di Cetto La Qualunque, sostenendo la necessità di un cambiamento che di fatto sta avvenendo, perché il Paese è stanco della farsa della politica e perché i giovani vogliono riprendersi il proprio futuro.

E ancora sulle pagine del Corriere: «Non ne faccio solo una questione politica. Quando Cetto si infila nella vasca idromassaggi con tre prostitute e dice «ciao, società civile, ciao!», non evoca solo gli scandali sessuali della destra, ma anche gli assessori di sinistra che incassano tangenti in natura in cambio di un appalto».

Per Albanese è il momento giusto per far morire il qualunquista La Qualunque, il momento in cui stiamo cercando una coscienza critica per trasformare l’Italia in un Paese in cui nessun Cetto possa sopravvivere.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews