Droga dello stupro: l’acquisto attraverso siti specializzati olandesi

Gbl, "la droga dello stupro" (thesun.co.uk)

Milano - Si chiama Gbl, meglio conosciuta come “droga dello stupro”, è inodore e insapore e ne basta una goccia diluita in una bevanda per addormentare il sistema nervoso della vittima e indebolirla. Il prodotto arriva dall’Olanda e serve a far perdere i limiti inibitori senza lasciare tracce nei ricordi della vittima: chi la ingerisce entra in uno stato di pseudo incoscienza e dopo le 2-3 ore di effetto della  non ricorda quasi nulla degli ultimi avvenimenti.

Eppure, nonostante i devastanti effetti, non si tratta certo di una droga irreperibile. Oggi a Milano durante la maxi operazione “Aroma compound”, messa in piedi dalla Guardia di Finanza, sono state oltre 57mila le dosi sequestrate, per un valore di 600mila euro. 32 le persone identificate in tutta Italia e 22 quelle arrestate.

L’acquisto avveniva attraverso Internet su siti specializzati (6 di questi sono stati oscurati), mentre la spedizione della sostanza dall’Olanda avveniva via corriere: a causa della sua composizione i cani antidroga non riescono a rintracciarla alla dogana. Gli arrestati, tutti italiani di età compresa tra i 16 e i 37 anni, sono “persone insospettabili”, come racconta il tenente colonnello Massimo Manucci della GdF di Milano. “Avvocati, professionisti, persone di ogni estrazione sociale. Ciò dimostra l’esplosione di questa nuova droga e le falle che ancora ci sono nella normativa”.

In Italia il GBL è vietato ma in paesi come l’Olanda la detenzione non è considerata un reato, tanto che in genere è mascherato da solvente per la verniciatura delle auto. Per questo la Commissione europea ha in programma una riunione per aggiornare gli strumenti giuridici in materia di nuove droghe sintetiche.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews