Dramma a Torino: famiglia mangia pianta tossica, gravi quattro persone

ambulanza torino pianta tossicaRoma – Una famiglia di Torino è finita ieri sera in ospedale in gravissime condizioni. Il pasto serale consumato in compagnia, come forse d’abitudine, ha assunto le caratteristiche di un vero e proprio dramma. Quattro persone infatti sono rimaste intossicate dopo aver consumato alcune foglie di una pianta tossica, con tutta probabilità si tratta della Belladonna.

Da quanto si apprende dalle prime indiscrezioni filtrate, la pianta tossica era stata coltivata dalla nonna nel balcone di casa. Forse qualcuno in famiglia non era al corrente delle controindicazioni che potevano scaturire con l’assunzione. A finire ricoverati presso diverse strutture ospedaliere del capoluogo piemontese sono state diverse persone appartenenti allo stesso nucleo familiare: nonni, madre e il suo bambino. Tutti sono stati soccorsi dal personale del 118 arrivato presso l’abitazione in cui è avvenuto il fatto, poco prima della mezzanotte.

A versare in condizioni critiche è il più giovane delle persone coinvolto, un bambino di soli undici anni. Il piccolo è attualmente intubato e versa in coma farmacologico presso il Regina Margherita di Torino. La madre e i nonni, ricoverati in rianimazione al Molinette e all’ospedale Mauriziano si trovano invece in rianimazione. Intanto gli inquirenti stanno iniziando a compiere i primi accertamenti su quanto accaduto. Sembra inoltre che i carabinieri abbiano già disposto il sequestro della pianta incriminata e richiesto le dovute analisi.
Non è certo la prima volta che si verifica un episodio simile. Occorrerà ora attendere l’esito delle indagini per verificare se l’assunzione di alcune foglie di Belladonna sia legata al caso. Si pensa infatti che la pianta tossica potrebbe essere stata scambiata per della semplice insalata. La somiglianza infatti potrebbe aver indotto in errore la famiglia di Torino, e in particolare la nonna che la curava sul balcone di un appartamento sito in zona Vanchiglia a Torino. Le quattro persone coinvolte sono state subito sottoposte a una lavanda gastrica.

Angela Piras

Foto: adnkronos.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews