Don Seppia: emergono nuove testimonianze

SESTRI PONENTE – Sono state 5 le ore di durata dell’interrogatorio nei confronti di don Riccardo Seppia, tenuto dal pubblico ministero Stefano Puppo nel carcere di Marassi.

Stando a quanto afferma Paolo Bonanni, il legale difensore del parroco, quest’ultimo “ha ridimensionato le accuse che gli vengono mosse in merito alla cessione di sostanze stupefacenti e ha ribadito di non avere mai avuto rapporti sessuali con minori”. “Anche l’episodio del bacio al chierichetto – prosegue il legale – è stato ampiamente ridimensionato, e non solo per le dichiarazioni di don Seppia”.

Arrestato a Sestri Ponente con l’accusa di pedofilia e cessione di sostanze stupefacenti, il parroco vede ricadere su di sé testimonianze (raccolte dal settimanale Gente) dagli scenari sempre più incredibili. Il padre di una delle potenziali vittime ha dichiarato: “Mi sembrava un bravo sacerdote. Ora mi chiedo cosa sarebbe potuto succedere se se mio figlio avesse dato seguito a quei contatti”. Ancora: “Per fortuna il nostro è un ragazzo sveglio e non ha mai risposto a quell’uomo, che insisteva via sms perché andasse a confessarsi. Ha capito da solo che c’era qualcosa di strano”.

Alessandra, parrucchiera, conferma che era risaputo “che don Seppia fosse Gay, che amasse andare a ballare nei club per omosessuali a Sampierdarena e che rincasasse a volte accompagnato. Però, che avesse intenzioni morbose per i bambini, quello no. Mio figlio ha sei anni, andava a giocare con gli altri bambini della parrocchia. Pensarci adesso mi fa venire la pelle d’oca. Dovrebbero darlo in mano alle mamme: avrebbe quello che si merita”.

Sconforto ancora maggiore tra i frequentatori della parrocchia. Una donna racconta: “Faccio la catechista e non mi sono accorta di nulla. Mi sento presa in giro come persona e offesa come volontaria. Cosa facesse le mattine che non c’era, come mai in chiesa comparisse solo al pomeriggio, ho sempre pensato fossero affari suoi”.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Don Seppia: emergono nuove testimonianze

  1. avatar
    francesco 22/05/2011 a 23:30

    adesso qualcuno dica che questa è gente che può essere “recuperata”………al rogo!!!!!!!!!!
    Tanto questa civiltà tanto invocata non serve a un……a niente….
    Come 1000 anni fà si continua ad uccidere e violentare bambini
    si continua a fare le guerre….tanto vale ritornare ai vecchi metodi di giustizia!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews