Cosa bere quando si è a dieta?

Quando si è a dieta, spesso si pone l’attenzione solo sul cibo, ma per cercare di perdere peso più efficacemente, è necessario non sottovalutare il ruolo importante che giocano anche le bevande. Cosa si può bere e cosa invece andrebbe evitato durante una dieta?

Esistono bevande altamente caloriche e bibite ricche di zucchero che se assunte in un periodo in cui si cerca in modo particolare, di stare attenti alla linea potrebbero rendere vano ogni nostro sforzo. Non avrebbe senso infatti stare attenti a ciò che si mangia, se poi ci si concede un cappuccino con tanto zucchero, per togliersi uno sfizio. Si tratterebbe infatti molto più di uno sfizio, se si considera che ogni cucchiaino di zucchero contiene ben 40 calorie, 30 se invece si considera la singola bustina.

Tra le bevande da prediligere durante una dieta ipocalorica c’è sicuramente l’acqua. Idrata, depura, ma soprattutto combatte la ritenzione idrica; la quantità minima che andrebbe assunta quotidianamente è pari a un litro e mezzo. Gli esperti consigliano di bere acqua naturale, quindi priva di anidride carbonica, che provoca gonfiore.

Le tisane si rivelano essere alternative ideali all’acqua. Sono ottenute da piante dalle più svariate proprietà e sono un valido coadiuvante nel processo di perdita di peso. Sono inoltre efficaci nell’aiutare la digestione e i processi legati alla diuresi. Il tarassaco, il ginepro, il finocchio e la gramigna sono tra le erbe ideali per garantire queste funzioni. Anche per le tisane, è necessario limitare il consumo di zucchero, soprattutto quello bianco. Delle valide alternative possono essere dello zucchero di canna o del miele, senza però esagerare.

Ad una dieta ipocalorica è possibile associare il latte. Si tratta di un alimento saziante e ricco di proteine. Contiene un concentrato di grassi compreso tra lo 0,5 e l’1,5 percento, ma nonostante ciò è concesso nelle diete per le sue mille proprietà. Il vino rosso è poi un’altra bevanda che può essere consumata; è in grado di migliorare il livello del sangue, ma non bisogna però esagerare con la quantità.

Ci si può invece scordare superalcolici e bibite gassate, che però sono ammesse in piccole dosi, nelle loro versioni light.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews