Concordia: riprendono le operazioni di recupero dei corpi

Dayana Arlotti

Grosseto – Sono riprese sulla nave Concordia le operazioni per il recupero di quattro degli otto corpi ritrovati ieri a bordo della nave naufraga davanti al Giglio. Dopo aver recuperato ieri il cadavere della piccola Dayana Arlotti e di altre tre persone, i vigili del fuoco hanno dovuto interrompere le operazioni a causa del mare mosso. Oggi dunque torneranno nella pancia della Concordia per riportare in superficie i quattro cadaveri trovati nella tromba dell’ascensore al ponte 4.

Inoltre i soccorritori non escludono che sotto di loro, o comunque sempre in quella zona della nave, possano trovarsi altri corpi. Restano infatti ancora sette persone che mancano all’appello e che con ogni probabilità sono sepolte in fondo alla nave.

Con le ricerche dei corpi a bordo della nave, sono sospese le operazioni di rimozione del carburante. Il pontone della Smit Neri uscirà comunque in mare in modo da poter riprendere a lavorare appena i vigili del fuoco avranno concluso il recupero delle vittime.

Intanto le indagine sulla sciagura proseguono: la procura di Grosseto ha formalizzato 7 nuovi avvisi di garanzia, diretti a quattro ufficiali che erano con Schettino in plancia al momento dello scontro con lo scoglio e a tre manager di primo livello della Costa Crociere, responsabili di quell’unità di crisi con cui Schettino rimase in costante contatto telefonico dopo l’impatto della nave.

Alberto Staiz

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews