Cioccolato e caramelle?Possono aiutare a mantenere la linea

Quante volte ci è capitato di sentirci tremendamente in colpa dopo non aver resistito a una dolce tentazione? Cioccolato, caramelle e dolciumi vari sono da sempre i nemici per eccellenza di ogni dieta, eppure oggi si scopre che non solo potrebbero non essere così dannosi, ma addirittura sarebbero da valutare come efficaci nel mantenimento della nostra linea, se assunti con moderazione.

La notizia arriva da una ricerca condotta dagli scienziati della Louisiana State University Agricultural Center che sulla rivista Nutrition Research spiegano l’inaspettato successo ottenuto dall’analisi dell’associazione tra il consumo di dolci e l’impatto sulla salute. Lo studio è stato condotto su oltre 15mila adulti di sesso sia maschile che femminile, che facevano parte del National Health and Nutrition Examination Survey (NYHANES). Tra questi coloro che risultavano pesare meno e avere un più basso Indice di Massa Corporea e minori livelli dei fattori di rischio per malattie cardiovascolari e sindrome metabolica, sono risultati essere le persone a cui qualche volta piaceva concedersi dei peccati di gola.

Lo studio più specificamente ha valutato tre categorie di dolci: caramelle, zucchero e cioccolato. In seguito si è esaminata l’associazione tra il consumo di questi dolci, l’assunzione totale di calorie, di nutrienti, la qualità della dieta, il peso della persona e i fattori di rischio cardiovascolare e sindrome metabolica.

I risultati hanno evidenziato come i dolci abbiano contribuito di poco all’assunzione delle calorie nei giorni in cui sono stati consumati e inoltre non c’è alcun legame tra l’assunzione totale di dolci e l’aumento di peso o del BMI. Tutto ciò ha portato alla conclusione che nel corso del tempo l’organismo di queste persone devono essere stati in grado di bilanciare l’apporto calorico nel lungo termine.

Pare sia tutta una questione di equilibrio tra moderazione, una dieta variegata ed equilibrata e attività fisica. Ecco come è possibile permettersi qualche piccolo peccato di gola, con l’attenuante di poter così diminuire i fattori di rischio di malattie cardiache e perché no, mantenere la linea.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews