Cig. Fornero: “Non siamo entrati nell’individuazione di soluzioni”

fornero

Elsa Fornero

Roma – Parlare di ‹‹modifiche alla cassa integrazione è assolutamente prematuro››. Questo è quanto ha affermato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, parlando al Giornale di Radio Rai. ‹‹Non siamo entrati nella individuazione di soluzioni perché – ha continuato il ministro – sarebbe stato arrogante da parte del governo. Il governo ha posto il problema della necessità di un sistema migliore, più efficiente e più efficace, di ammortizzatori speciali. Un percorso di gradualità può essere un’ipotesi che facilita il dialogo››.

Spiega ancora il ministro parlando del confronto tra parti sociali, Confindustria ed Esecutivoche ieri ha avuto luogo, senza tuttavia portare i sindacati ad alcuna apertura sull’articolo 18: ‹‹È cominciato il dialogo e questo secondo me è un fatto positivo. Non abbiamo indicato proposte di soluzione, abbiamo indicato percorsi. Bisogna lavorare possibilmente cercando il consenso ma sempre con l’idea che qualcosa deve essere innovata››, ha aggiunto il ministro del Lavoro a Radio Rai.

Intorno al tema delle tipologie contrattuali, il ministro ha chiarito durante un convegno all’Istat: ‹‹Non c’é l’idea del contratto unico. Non è scritto, possiamo discuterne in modo civile e ordinato››. Ma a proposito di alcune indiscrezioni su una riduzione della Cassa Integrazione, il ministro, ha spiegato come ‹‹E’ stato detto che la Fornero vuole eliminare la Cigs? L’eliminazione della cassa integrazione straordinaria non è scritta, non lo so vedremo, parlerò con i sindacati››. Poi aggiungendo, dinnanzi ‹‹a un Paese chiamato a modificare le sue strutture si può discutere? Io credo di sì, é un dovere per il governo ma anche per tutti››.

Intanto, risuona ancora a Palazzo Chigi la delusione dei sindacati dopo la prima riunione del tavolo di confronto che ieri si è tenuta a proposito della riforma del mondo del Lavoro.

Gli industriali, per bocca del presidente Emma Marcegaglia, hanno promesso grande ‹‹senso di responsabilità ed il grande spirito di apertura›› ma hanno ribadito come il 2012 si presenta difficile, con pesanti ristrutturazioni industriali, quindi disoccupazione. Così, in questo scenario, non si può toccare la Cassa integrazione e la Cig straordinaria, perché una riforma a breve sarebbe “un rischio”.

Perplessi anche i sindacati. ‹‹Se si vuole più flessibilità nel mercato del lavoro – ribadiscono le segreterie dei sindacati – va parallelamente garantito un solido sistema di garanzie sul fronte degli ammortizzatori. Altrimenti è impossibile››.

Quello che, invece, i sindacati non hanno accettato è stato di trovarsi di fronte ad un documento già definito dal governo sui contenuti della riforma, all’apertura del tavolo. La delusione è montata e si diffusa in tutto il blocco sindacale: Cgil, Cisl e Uil non condividono misure di merito così sbrigative.

Inoltre, non è piaciuta l’idea di un confronto “informatico”, condotto con scambi di mail, comunicati del governo e relative risposte delle controparti. ‹‹Così non si comprende come si possa poi fare una sintesi››, vellica il leader della Cisl Raffaele Bonanni. Timore paventato anche dal segretario della Uil, Luigi Angeletti, che parla di ‹‹un disastro›› e ironizza: così i sindacati sarebbero ‹‹come alunni a cui si dà il titolo del tema, fanno il lavoro a casa, e poi c’é la professoressa che corregge gli errori. Metodo pericoloso, non porta da nessuna parte››.

Al tavolo ‹‹non si è parlato in modo specifico›› dell’articolo 18, ha spiega ieri il presidente Marcegaglia. Il tema più caldo della discussione sul Lavoro, è stato comunque toccato parlando ‹‹di flessibilità in generale, anche in uscita››. Tuttavia il “no” dei sindacati è fermo. ‹‹Focalizzare sull’articolo 18 tutti i mali della produttività e del lavoro é irriverente e anche sbagliato, distrae dalle cose davvero da fare››, ha commentato Bonanni, ‹‹se qualcuno pensa di risolvere queste carenze con l’articolo 18 sbaglia di grosso. Se il governo pensa di avere subito un risultato di immagine si sbaglia di grosso››.

Chantal Cresta

Foto || ansa.it

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews