Chiara Galiazzo torna in ‘Un giorno di sole’

Chiaro Galiazzo

La cover del singolo di lancio, Un giorno di sole (Facebook ufficiale Chiara Galiazzo)

Un giorno di sole per Chiara Galiazzo, un ritorno tanto atteso, dopo Un posto nel mondo, 30mila copie vendute e un disco d’oro. Dopo diverse critiche l’interprete aveva tentato, con risultati positivi, il rilancio nel duetto con Mika sulle note di Stardust. L’aggettivo migliore per descrivere il nuovo disco è ‘solare’.

TANTE COLLABORAZIONI E TANTA LUCE- Dopo un periodo buio a livello artistico per Chiara Galiazzo torna la luce anche grazie alle tante collaborazioni in questo nuovo album. Una trasformazione artistica e personale quella della giovane interprete. È servito tempo, una pausa, per capire cosa fare, per far luce sulle proprie priorità. Poi la svolta, Chiara vuol cantare e si sente. Un giorno di sole è un album pieno di energia, già a partire dalla cover. Un buon disco realizzato insieme a firme giovani come Daniele MagroVirginio Simonelli e a firme di prestigio come quella di Pacifico (autore tra l’altro della Nannini). I brani sono cuciti sulla voce e sulla personalità di Chiara, che regala valore ai pezzi con le sue interpretazioni. L’intero lavoro risulta quindi vero, molto diretto, semplice ma non banale.

 

Chiara Galiazzo

Chiara Galiazzo (mauxa.com)

UN GIORNO DI SOLE, UN ALBUM POP – Dimenticate le sonorità del primo disco, i suoni sofisticati di Il futuro che saràUn giorno di sole è un album che guarda al pop italiano e non, alcuni suoni hanno respiro internazionale. Alle ballad più lente si alternano brani ‘primaverili’, pieni di gioia, che fanno muovere le gambe e spingono a ballare. La title track, Un giorno di sole, è caratterizzata da un ritornello molto orecchiabile grazie anche all’interpretazione di Chiara. Siamo adesso è uno dei brani migliori dell’album, anche questo molto radiofonico. Che valore dai mette il sorriso sulla bocca e fa venir voglia di ballareLa vita è da vivere è una sferzata di energia, Nomade cita Frida Kahlo: «La realtà non serve se hai ali dietro a te/ l’ha detto Frida Kahlo/ tu vola via con me». Il meglio che puoi dare è una ballad intensa. Ruba l’amoreAmore infinitoIl senso di noi sono ripetitive nei concetti e nei suoni, superflue. Qualcosa resta sempre, porta la firma di Simonelli, nel segno del pop italiano.

IL RIMEDIO, LA VITA E LA CURA – Menzione speciale per Il rimedio, la vita e la cura, il brano migliore dell’album, unico pezzo destinato a restare. Il ritornello è pieno, bello nel testo, la sofisticata voce di Chiara è completamente protagonista: «Crolli pure la casa di gesso/ non resti neanche il muro/ ho soltanto da offrirti me stessa/ sarà un posto sicuro/ mi hai chiamato in un giorno distratto/ Dio com’è strano non sono sicura/ ma col tempo ho capito il regalo/ Tu sei il rimedio, la vita e la cura».

 

Voto: 7,5

Serena Prati
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews