Charlie Hebdo. Dopo la strage in redazione ancora spari su Parigi

tgcom24.com

Nuovo scontro a fuoco a sud di Parigi, un ferito grave (Tgcom24.com)

Parigi –  Ancora terrore a Parigi. Un agente della polizia municipale è stato ferito durante uno scontro a fuoco a sud della capitale francese. Secondo l’agenzia di stampa Reuters, non è chiaro se i colpi di kalashnikov esplosi intorno alla zona di Porte de Chantillon abbiano relazioni con la strage avvenuta alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo.

Oltre al poliziotto ferito, un secondo agente sarebbe in stato di choc. Per quanto riguarda gli aggressori, invece, molto è ancora da capire. Le fonti di agenzia parlano di uno o due individui, forse di origine africana, uno dei quali sarebbe fuggito in metro. Ma si parla anche di una fuga in auto, una Clio bianca.

ARRESTI NELLA NOTTE – Sul caso Charlie Hebdo gli inquirenti continuano ad indagare. La notte scorsa, nella città di Reims e Charleville-Mezieres, sarebbero state arrestate sette persone, tutte collegate alla rete di contatti dei due attentatori autori della strage al magazine satirico.

Gli attentatori risponderebbero al nome di Cherif e Said Kouachi ancora a piede libero e definiti ‘armati e pericolosi’. Cherif Kouachi ha già precedenti penali: nel 2008 è stato condannato a tre anni di carcere per aver avuto un ruolo di reclutatore di aspiranti combattenti jihadisti da inviare in Iraq per l’addestramento. Il gruppo di reclutamento aveva base a Parigi. I fratelli Kouachi, inoltre, avrebbero spesso viaggiato in Siria e Iraq. Rimane da capire come i soggetti non siano stati seguiti dall’occhio di sicurezza dell’intelligence francese.

Il riconoscimento dei due uomini è stato possibile grazie al documento di identità che uno degli uomini ha dimenticato nell’auto della fuga dopo l’attentato.

Un terzo uomo sarebbe già nelle mani della polizia. Si tratta del 18enne Hamyd Mourad il quale si sarebbe consegnato spontaneamente agli inquirenti dopo aver sentito citare il suo nome dai telegiornali. L’effettivo coinvolgimento del ragazzo, tuttavia, è ancora tutto da chiarire.

Chantal Cresta

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews