Cerignola, il comizio-show di Gerardo Bevilacqua alla Cetto La Qualunque

«Votatemi perché sono ribbellione». Questo lo slogan lanciato da Gerardo Bevilacqua, candidato sindaco di Cerignola, durante il primo comizio pubblico in piazza. Lo stile che lo contraddistingue, molto alla Cetto La Qualunque, non è passato inosservato già quando apparve il video in cui schiaffeggiava un ragazzo al termine di una cena elettorale. Poi ci fu la campagna in italo-cerignolano e ora una nuova performance in occasione del primo comizio pubblico.

Incomprensibili alcune parti del comizio per chi non conosce il dialetto di Cerignola. Ecco alcuni frammenti:

Hanno voluto u centrodestr, dieci ann a cumannée, hanno mangiato insieme, na volt vé u centr destr e na volt vé u centrsnestr, la canzon è semp quedd. Hann mangiato insim, da mo gov. In galoir vé chi arrob la pagh.

Le promesse del candidato sindaco di Cerignola Gerardo Bevilacqua sono in dialetto: «Perché io parlo come mi ha fatto mamm».

Gerardo Bevilacqua

DAL FILM ALLA REALTÀ – Ovazione per lui all’urlo «Vutat’m a me perché sono un vero ribbellione». Parlata in dialetto, parolacce, e grande fervore contraddistinguono il suo stile che sta facendo proseliti sul web. Uno stile che ricorda quello di Cetto Laqualunque, il politico calabrese interpretato da Antonio Albanese. Bevilacqua conclude il suo comizio sulle note della canzone We are the champions dei Queen e, come un vero campione viene preso in braccio dai suoi supporter e lanciato in aria. A margine della convention sono state distribuite anche t-shirt con il claim.

GLI SCHIAFFI ALL’ASSISTENTE – Gerardo Bevilacqua è diventato famoso per il ceffone rifilato ad un collaboratore disonesto, accusato di aver intascato i soldi di una cena elettorale. Quel video fece il giro della Rete. Stesso destino per il primo comizio di piazza: il suo discorso elettorale non solo  ha conquistato la piazza ma anche il web. In cerignolano stretto, il candidato sindaco invoca il sostegno per le famiglie in difficoltà e lo stop alla delinquenza nel tripudio dei propri sostenitori.

Gerardo Belilacqua, candidato a sindaco di #Cerignola, sempre più ‘Cetto La Qualunque’. Picchia animatamente un giovane in un locale.Ecco perché

Posted by wakeupnews on Venerdì 1 maggio 2015

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews