Cena Berlusconi/Pannella. “Lui ci ascolta, il Pd no”. E sul web la rivolta dei militanti

Roma – Immaginate una cena a Palazzo Grazioli. Mettete attorno al tavolo Silvio Berlusconi, Marco Pannella, Angelino Alfano e Gianni Letta. Di cosa avranno discusso i commensali?  I dettagli non sono noti ma Pannella, al termine della cena dopo mezzanotte, a Radio Radicale ha detto: “Noi abbiamo sempre votato contro il governo” però c’e’ un esecutivo che “ha un presidente del Consiglio che comunque ascolta, ascolta noi Radicali. Li ascolta, poi vedremo quello che accade…”.

Che i rapporti tra i radicali e il Pd di Bersani siano alquanto freddini è cosa nota, la pattuglia radicale potrebbe quindi passare con la maggioranza? L’ipotesi è azzardata. Ma Pannella lamenta di essere riuscito a parlare con il Pd solo due volte. “Questa sera – ha spiegato Pannella – ho parlato con Berlusconi di riforma americana della legge elettorale e del tipo di Stato; giustizia, amnistia, indulto; eutanasia, questioni etiche. In fondo di tutto quello su cui vorremmo discutere da anni con il Pd”.

Di certo tra un piatto e un altro non sarà mancato il finanziamento pubblico di Radio Radicale che è ancora in stallo. Ma sul sito internet dei Radicali la cena non sembra essere stata digerita dai militanti. Molti i messaggi che condannano l’incontro.

Scrive Alessandro Fabi: “Oggi essere Radicali è una vergogna, un marchio indelebile nella coscienza, un opportunismo di campo: si và da chi paga meglio. Alla cena avete parlato di prezzo? La cifra è sempre la stessa, quella di una marchetta… a testa naturalmente!”. Una ragazza dice: “Sono semplicemente disgustata e provo orrore verso un partito che ha sempre fatto dell’integrità morale la sua bandiera per poi vendersi (e non è cosa nuova per chi ha memoria) al primo venuto che offre la giusta bustarella”.

Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Cena Berlusconi/Pannella. “Lui ci ascolta, il Pd no”. E sul web la rivolta dei militanti

  1. avatar
    Lucio 31/10/2011 a 08:39

    Pannella non è in grado di distinguere tra chi ascolta e chi finge di ascoltare.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews