Caso Ruby, domani inizia il processo

Dopo mesi di polemiche, accuse, finte nipoti di Mubarak, illazioni, ricatti, fidanzamenti finti o presunti e chi più ne ha più ne metta, è giunta finalmente l’ora dell’aula per il caso Ruby: per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi comincerà domani il processo forse più difficile e potenzialmente umiliante tra tutti quelli (decine) a cui gli è capitato di partecipare da imputato.

La modella di origine marocchina Ruby "Rubacuori"

Un settantacinquenne restìo alla pensione come lui dovrà confrontarsi con le accuse provenienti da avvenenti ex-minorenni, e che coinvolgono un calderone di personaggi degno della corte di un Re libertino: puttane, puttanieri, bunga-bunga, ricattatori e ricattati, papponi e così via.

 

Sono ormai anni che le cronache italiane sono incentrate sulle avventure notturne del Re e della sua corte, cronache che hanno allietato (e ci hanno screditato in quanto spettatori inermi) il pubblico pagante e non di tutto il mondo. Per chi ha il bene del nostro Paese nel cuore, la vera speranza è che questo processo duri poco e sia risolutivo. Probabilmente un’utopia in un’epoca triste per la vita pubblica italiana.

 

Andrea Corti

 

Foto da democrazyablog.files.wordpress.com e direttanews.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews