Calcioscommesse: raffica di arresti. Conte e Criscito indagati

antonio-conte

Antonio Conte

Nuovi arresti nel calcioscommesse. Diverse squadre mobili della polizia e del Servizio centrale operativo hanno messo in atto un blitz in tutta Italia e all’estero per sgominare un’organizzazione transnazionale dedita alle combine degli incontri di calcio.

Perquisizione a tappeto hanno portato alla formulazione di 19 provvedimenti restrittivi emessi dal Gip del tribunale di Cremona, Guido Salvini, nell’ambito dell’inchiesta “Last Bet”, coordinata dal procuratore Roberto Di Martino, inquirente già autore di molti arresti nell’inchiesta sul calcio truccato tra giugno e dicembre dell’anno scorso.

L’operazione iniziata stamattina, è stata condotta dalle squadre mobili di Cremona, Brescia, Alessandria e Bologna, coordinate dagli uomini del Servizio centrale operativo e gli indagati saranno tenuti a rispondere dei reati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e frode sportiva.

Il corollario dei personaggi destinati alla custodia cautelare è variegato: calciatori di serie A, B, C, ex giocatori e calciatori Lega Pro, tutti ritenuti figure dell’organizzazione.  Tra essi il capitano della Lazio, Stefano Mauri, arrestato – secondo quanto riportato dall’ANSA – dalla polizia nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Cremona. Ancora: l’ex giocatore del Genoa, ora del Padova, Omar Milanetto.

Il soggetto iniziale della perquisizione, in occasione del ritiro della Nazionale a Coverciano, era Domenico Criscito. Secondo quanto si apprende dalle agenzie, anche il difensore azzurro è accusato di associazione a delinquere e truffa. Tra gli atti dell’inchiesta spicca anche il resoconto di un summit in un ristorante genovese, lo scorso 10 maggio 2011, ovvero nei giorni immediatamente precedenti la partita Lazio-Genova. Alla riunione erano presenti l’attaccante del Genoa Giuseppe Sculli, il calciatore della Nazionale Domenico Criscito, un pregiudicato bosniaco e due dei maggiori esponenti degli ultrà del Genova. L’incontro è stato documentato dagli agenti. Anche Sculli e l’allenatore della Juventus Antonio Conte sono attualmente indagati per delinquere finalizzata alla truffa e frode sportiva.

La squadra mobile della Questura di Aosta, invece, intorno alle 4.00 della mattina ha perquisito l’abitazione di Sergio Pellissier, attaccante del Chievo, anche lui coinvolto nell’inchiesta sul calcioscommesse. Ispezioni anche nella dimora del giocatore a Verona. All’interno della villa, sono stati sequestrati computer, ipad e pennette usb. Tutto materiale che sarà presto visionato dagli investigatori.

Chantal Cresta

Foto || ansa.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews