Calciomercato: Juve se non ti sbrighi resti a mani vuote

Torino - Da una settimana sembra essere il giorno decisivo per Aguero, ma come ha dichiarato oggi lo stesso giocatore in una conferenza stampa in Argentina, non si saprà nulla sul suo futuro prima della fine della Coppa America.
Marotta non sembra volersi scostare dalla sua offerta di 35 milioni per potersi accaparrare l’asso dell’Atletico Madrid, ma la squadra spagnola, dal canto suo, non appare per nulla intenzionata a rinunciare ai 45 milioni della clausola rescissoria, soprattutto dal momento in cui ci sarebbero in Europa squadre disposte a pagare senza troppi problemi l’intera somma richiesta: il Manchester City su tutti.

Proprio oggi, tra l’altro, Carlos Tevez, stella del City, ha annunciato la sua ferma volontà di cambiare maglia, ufficialmente per motivi famigliari, per poter cioè trascorrere più tempo assieme alle proprie bambine, più probabilmente per trasferirsi in un top team; e se parte Tevez, Mancini vuole buttarsi a capofitto proprio su Aguero, considerato il sostituto ideale.

Occorre dunque che Marotta trovi rapidamente un accordo. La Juve resta per ora in vantaggio essendosi mossa con largo anticipo rispetto agli altri team interessati, ma il calciomercato segue spesso e volentieri una sola direzione; quella della migliore offerta.
Si cerca di limare la differenza tra domanda e offerta attraverso l’inserimento nella trattativa di qualche contropoartita tecninca come Tiago, Motta o Storari, ma non pare ci siano al momento giocatori graditi al club di Madrid.

Il rischio, oltre a quello di dover rinunciare all’obiettivo principe, è quello di veder sfumare anche gli altri obiettivi.
Su Vucinic si è fatta avanti l’Inter, nel caso partisse Pandev e soprattutto a Trigoria è arrivata l’offerta di 15 milioni del Tottenham, un’offerta decisamente superiore a quella di 10 presentata da Marotta.
A rischio fallimento è pure l’affare Giuseppe Rossi, vista l’agguerritissima concorrenza per l’ingaggio del Pepito. L’Atletico tra l’altro sarebbe in cima alla lista dei concorrenti: la società sarebbe infatti pronta ad investire parte dei ricavi della cessione del “Kun” per portare a Madrid il Giuseppe nazionale. L’attaccante non ha pero’ mai nascosto il suo desiderio di giocare in Italia e la Juve potrebbe rappresentare una vetrina prestigiosa per il suo ritorno in patria.

Davide Lopez

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews