Buoni pasto, ecco cosa cambia: non cumulabili a supermercato o ristorante

Con la defiscalizzazione, in arrivo tessere elettroniche a scalare. E non sarà possibile cumulare i buoni pasto al ristorante o al supermercato: tetto massimo 7 euro

buoni-pasto-ecco-cosa-cambia-non-cumulabili

La rivoluzione dei buoni pasto. O forse no… (psicologo-milano.it)

Buoni pasto: cambia tutto, o forse no. Di fatto verrà fatto applicare alla lettera ciò che c’è scritto da sempre sul retro dei buoni pasto, ossia il canonico – ma mai rispettato – “Non sono cedibili, commercializzabili, cumulabili o convertibili in denaro“. I prossimi buoni pasto saranno infatti caricati in maniera elettronica su una tessera a scalare simile ad una carta di credito e potranno essere utilizzati al massimo per 7 euro al giorno, o a singolo esercizio commerciale. 

BUONI PASTO ELETTONICI NON PIÙ CUMULABILI - Di fatto il cambiamento più grande è che, a differenza di quanto succede “illegalmente” ora, i supermercati non potranno più accettare buoni pasto cumulabili superiori a 7 euro al giorno. Con un apposito Pos dovranno scalare l’importo dalla tessera e rilasciare uno scontrino con il credito residuo, che non sarà riutilizzabile immediatamente nello stesso supermarket o esercizio commerciale. I ticket elettronici, che al momento costituiscono solo il 15% del totale, verranno caricati su una tessera “a scalare” e potrebbero sostituire lentamente i buoni pasto cartacei. Che però saranno comunque di pari passo ancora utilizzabili.

LA NORMATIVA MAI RISPETTATA - La normativa relativa ai buoni pasto ha da sempre previsto che il ticket restaurant potesse essere utilizzato fino alla somma di 7 euro, in maniera non cumulabile e non spendibile nelle giornate non lavorative. Una normativa di fatto mai rispettata, ma ora il ticket elettronico renderà il controllo più agevole. E così bar, ristoranti e supermercati dovranno rifiutare l’utilizzo di buoni pasto superiori a 7 euro al giorno: la somma eccedente i 7 euro dovrà essere pagata in contanti. 

buoni-pasto

I buoni pasto elettronici non saranno più cumulabili. Ma di fatto non lo sono mai stati (laleggepertutti.it)

DEFISCALIZZAZIONE: TETTO MASSIMO 7 EURO A TICKET? - La nuova normativa sui buoni pasto riguarda la cosiddetta defiscalizzazione degli stessi, ossia l’esenzione fiscale e contributiva dei ticket, che punta ad armonizzare il regime fiscale dei buoni pasto con le soglie europee. Il rischio riguarda più che altro i lavoratori che godono di buoni pasto superiori ai 7 euro: dato che le aziende non avranno nessun vantaggio fiscale per la parte eccedente il valore di 7 euro, è possibile che gli stessi vengano limati fino alla soglia di defiscalizzazione, oppure che le aziende tendano a far “pesare” il valore aggiuntivo dei buoni pasto corrisposti ai lavoratori.

VECCHI BUONI PASTO, ANCORA VALIDI E (FORSE) CUMULABILI - I vecchi buoni pasto in circolazione – la sostituzione non sarà immediata e non sembra essere obbligatoria al momento – rimarranno assolutamente utilizzabili. E non è da escludere che, per i ticket restaurant cartacei, nulla cambi rispetto a quanto accaduto finora, anche dal punto di vista della cumulabilità. Chi sicuramente rischierà di vedere erosi i propri margini di guadagno sono gli esercenti: la Fipe, Federazione dei pubblici esercizi, ha ricordato come le commissioni sui buoni pasto (in Italia arrivano fino al 18%, contro il 3% della Francia ad esempio) vadano a ricadere sui margini di guadagno degli esercizi, a volte fino ad azzerarli. A questo si aggiungono poi i costi di installazione dei Pos e potrebbe diventare una situazione machiavelliana: ogni ticket ha il suo circuito e il Pos unico resta un miraggio. Potrebbero servire fino a 6 Pos solo per i buoni pasto. Inaccettabile.

La soluzione, come prospettato già dai quotidiani nazionali, deve essere necessariamente quella di limitare il peso delle commissioni e allo stesso tempo liberalizzare l’uso dei buoni pasto rendendoli cumulabili per legge. Nel dubbio, la “schiscetta” è già tornata di moda da un po’.

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews