Brescia: giovane brasiliana trovata morta, le indagini per omicidio

la polizia scientifica indaga sull'omicidio della giovane brasiliana (www.dirittofatto.it)

la polizia scientifica indaga sull’omicidio della giovane brasiliana (www.dirittofatto.it)

Brescia – È stato ritrovato ieri mattina il corpo senza vita di una ragazza brasiliana di 29 anni, Marilia Rodrigues Silva Martins, nell’ufficio di Gambara delle Alpi dove lavorava presso una società che vende velivoli ultraleggeri e che da qualche mese aveva aperto una sede commerciale in provincia di Brescia.

Le circostanze della morte restano misteriose e sul ritrovamento del corpo senza vita della giovane donna aleggia il ricordo del caso di Simonetta Cesaroni, anch’essa trovata morta nell’ufficio dove lavorava il 7 agosto 1990. La pista intrapresa dagli investigatori, coordinati dal PM Ambrogio Cassiani, è quella della morte violenta per omicidio: difatti in Procura è stato aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio. L’autopsia disposta dal magistrato è prevista per lunedì 2 settembre: potrebbe dare preziose indicazioni circa la causa del decesso della giovane in concomitanza con i rilievi e le analisi dei carabinieri della scientifica di Brescia. Fin’ora l’ipotesi più plausibile è che le ferite che il medico legale ha trovato sulla nuca della ragazza, insieme ad altre escoriazioni sul viso, non possano essere compatibili con una caduta dovuta ad un malore o a un incidente.

La giovane brasiliana è stata trovata senza vita dal padrone dello stabile. Dai primi rilievi, sembra che il decesso possa risalire alla notte tra il 29 ed il 30 agosto scorsi. L’uomo che l’ha ritrovata è poi stato sentito dai carabinieri, insieme a un collega della giovane donna: a entrambi sono state poste domande per tentare di ricostruire le ultime ore di vita della ragazza. Gli investigatori avrebbero anche ascoltato il fidanzato della giovane. Comunque, fino a questo momento, non ci sono indagati.

Queste le parole del sindaco di Gambara, Tiziana Panigara: «Siamo tutti sconvolti. Nel nostro paese non avevamo mai assistito a scene tipiche da telefilm con decine di carabinieri e uomini della Scientifica in tuta bianca impegnati nei rilievi necessari a fare chiarezza sull’episodio. L’incredulità è il sentimento che da diverse ore ha pervaso l’intero paese».

Mariangela Campo

Foto: www.dirittofatto.it; www.modenaonline.info

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews