Books boarding. Libri all’imbarco

Polonia, Szymborska Wislawa, La gioia di scrivere. Tutte le poesie (1945-2009). Testo polacco a fronte, Adelphi, 2009

Da quando Roberto Saviano ne ha parlato a Che tempo che fa, leggendone alcuni stralci, questo libro di poesia ha venduto come la poesia non vende mai. Insignita nel 1996 del Premio Nobel per la letteratura, questa autrice polacca dal nome quasi impronunciabile va con il suo linguaggio dritta al punto, ridando nuova linfa ai temi più sentiti e battuti dalla poesia di tutti i tempi: l’amore, la morte, i sentimenti, il senso della vita. Il movimento è spesso un fluire dal piccolo al grande, dall’irrilevante al rilevante, dal trascurabile all’irrinunciabile. Sicura, leggera, naturale, come se fosse la cosa più semplice del mondo.

Da tenere a portata di mano.

 

Giappone, Ryokan Daigu, Novantanove haiku. Testo giapponese a fronte, La Vita Felice, 2011                             

L’haiku è una forma di poesia tradizionale dalla struttura apparentemente semplice – tre versi per diciassette sillabe – ma che in realtà permette di condensare al suo interno tutta la complessità del vivere. Ryokan è uno dei massimi poeti della letteratura giapponese, “il poeta dello Zen”, perché nelle sue poesie ci sono i tre insegnamenti fondamentali di questa filosofia: meditazione, libertà interiore e compassione. Questa edizione comprende 99 haiku con testo giapponese a fronte.

Per ritrovare la calma.

 

Spagna, Clara Sánchez, La voce invisibile del vento, Garzanti, 2012

Dopo il bestseller internazionale Il profumo delle foglie di limone, Clara Sánchez racconta la storia di una donna e della notte in cui improvvisamente e inspiegabilmente dimentica tutto quello che le è successo nelle ultime ore. Non le resta allora che ascoltare la voce del vento, un sussurro che parla di amore, segreti, fiducia e perdono; solo così potrà sperare di ritrovare la strada di casa.

Per fermarsi ad ascoltare il vento come mai prima d’ora.

 

Stati Uniti, Philip Roth, Goodbye, Columbus e cinque racconti, Einaudi, 2012                                                                

Pubblicato per la prima volta nel 1959 e giunto ormai alla terza pubblicazione con tre case editrici diverse, Goodbye, Columbus è ora edito da Einaudi con la traduzione di Vincenzo Mantovani. La storia è quella di Neil Klugman, ebreo di un quartiere povero, e di Brenda Patimkin, ebrea di un quartiere ricco e di una famiglia altolocata. Nel libro che fin da subito gli è valsa la fama di “ebreo che odia gli ebrei” ma anche il National Book Award, Philip Roth intreccia a una storia d’amore i temi sempre aperti della differenza sociale e della diffidenza e le domande sull’identità. Lo fa però con un  tono sarcastico e disincantato e uno sguardo tagliente su una certa borghesia ebrea. Nello stesso volume, anche cinque racconti dell’autore.

Per chi ha amato Pastorale americana (Premio Pulitzer 1998) e vuole sapere come tutto è iniziato.

 

Germania, Jakob Arjouni, Eddy il santo, Marcos y Marcos, 2012

In questo caso anticipiamo addirittura l’uscita, perché questo libro sarà disponibile nelle librerie a partire da domani 16 febbraio. Giovane musicista per passione nel quartiere berlinese di Kreuzberg e truffatore dall’altra parte della città per sbarcare il lunario, Eddy Stein si ritrova da un giorno all’altro omicida per caso. L’uomo accidentalmente ucciso però è un personaggio pessimo e detestatissimo e così, anche se il responsabile non viene scoperto, questo delitto lo trasforma nell’eroe del popolo, una specie di paladino della giustizia. Se poi di mezzo ci si mette anche un amore incandescente, tutto non può che prendere una piega inaspettata…

Spaccato su una città e sui giri, e raggiri, del destino.

Per chi a Berlino non manca mai di passare per Kreuzberg, o per chi vorrebbe andarci.

 

 

 

Marina Cabiati


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews