Blablacar a pagamento: commissione e prenotazione online. Stop contanti

blablacar

Viaggiatori low cost, brutte notizie per voi! Blablacar infatti costerà un po’ di più. Com’è normale che accadesse, il servizio di ride sharing più famoso al mondo e fino ad oggi gratuito, nel senso che si pagava direttamente il guidatore una volta in macchina, alza tiro e introduce anche in Italia la prenotazione e il pagamento online. Per ora solo nella tratta Milano-Genova è possibile prenotare e pagare il proprio viaggio in auto in anticipo direttamente sul sito BlaBlaCar.it o tramite le app per iOS e Android.

Una vera rivoluzione per gli utenti di BlaBlaCar che finora hanno offerto e usufruito di passaggi in macchina dividendo i costi di benzina e pedaggio. Ora la società, come già fatto in Spagna e Francia, ha sviluppato la piattaforma per pagare il conto direttamente online. Basterà essere possessore di una carta di credito (anche ricaricabile) o account Paypal.

ADDIO ALLA FORMULA “TUTTO GRATIS” – Da ora in poi il servizio BlaBlaCar si paga, anche se poco. Una sorta di “costo di prenotazione” che trattiene agli utenti, per ogni transazione, un costo variabile in base al canone fisso e alla distanza del viaggio. BlaBlaCar stima che per un viaggio di 340 km le spese aggiuntive al costo del passaggio sono circa al 12%. L’intero (costo del viaggio + spese di prenotazione) verrà trattenuto da BlaBlaCar che, a viaggio terminato, verserà quanto spetta  al conducente (direttamente su conto corrente) e tratterrà le spese di prenotazione.

VANTAGGI E SVANTAGGI - Se da una parte toccherà pagare una commissione per usufruire di BlaBlaCar, dall’altra il pagamento online e anticipato assicura una maggiore responsabilizzazione nei confronti del viaggio condiviso. È infatti garantito a tutti i viaggiatori un indennizzo in caso di annullamenti last minute: se il viaggio viene cancellato dal conducente il passeggero può chiedere il rimborso dell’intero importo pagato online. Inoltre il sistema garantisce anche un crollo del numero degli annullamenti dei viaggi, come accaduto nei Paesi in cui è stato già introdotto. Anche il conducente, infatti, può chiedere un contributo al passeggero che non si è presentato alla partenza.

Altro vantaggio la trasparenza. Non solo del pagamento ma anche del conducente e degli altri passeggeri. È possibile vedere il profilo completo di quelli che saranno gli altri compagni di viaggio che hanno effettuato la prenotazione del posto per il suo stesso viaggio.

 Redazione

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews