Berlusconi detta la linea a Letta sull’Ue e in Italia attende sentenza

berlusconi agi.it

Silvio Berlusconi (Agi.it)

Roma – Preoccupano il presidente del Consiglio Enrico Letta, le parole di Silvio Berlusconi nel mentre che il primo è impegnato nel summit del G8 di Lough Erne, in Irlanda del Nord. Frasi non raccolte dai capi di stato europei ieri e che solo ora iniziano a girare per le stanze dei vertici.

Berlusconi ha, infatti, alzato la voce e avvertito il premier di quanto segue: nessun passo indietro sull’Iva, e sull’Ue l’affondo: l’Italia sfori i patti, ‹‹tanto non ci cacciano››. Un incitamento a Letta di iniziare a battere i pugni sul tavolo davanti all’Unione e, soprattutto, davanti alla cancelliera Merkel. Un suggerimento lasciato cadere nel nulla, giacché Letta si è premurato di rassicurare la Ue: ‹‹Rispetteremo gli impegni di bilancio, la nostra posizione resta la stessa››, garantiscono fonti di palazzo Chigi.

Però, il dado è tratto. In queste ore, il Pdl si è schierato con il leader e i malumori per la linea morbida di Letta iniziano a montare. E poco importa che la battuta di Berlusconi sembrasse più un tentativo di risvegliare l’attenzione dell’elettorato che una seria intenzione politica: le acque sono agitate al punto che pare vi siano in corso contatti stretti tra Letta e Berlusconi anche se nessuno conferma.

La dimensione dell’avvenimento, tuttavia, la dice lunga sull’urgenza di Berlusconi di ribadire chi, ancora, nell’Esecutivo decide sia sul fronte interno che estero: basta ‹‹sbattere i tacchi” – dice il Cavaliere a margine della inaugurazione di una casa di cura a Pontida – ‹‹Bisogna che qualcuno nel Governo, abbia il coraggio e l’autorevolezza di andare a Bruxelles e dire a quei signori. ‘Noi siamo in queste condizioni perché ci avete cacciato voi, con la vostra dannata politica dell’austerità: dobbiamo rimettere a posto le cose e, da qui in avanti, il limite del 3% all’anno e il fiscal compact ve li potete dimenticare’››.

Un gioco di nervi, quello tra Letta e il Cavaliere, nel quale il secondo sembra prevalere e che rivela di questo la rotta che l’ex premier vuol dare al Pdl, almeno secondo quanto sostiene Agi.it: il governo non è in pericolo ma l’Esecutivo sarà condizionato più che mai dal centrodestra. Si dica per le questioni di carattere fiscale che per quelle economiche.

Così Berlusconi di nuovo ricorda i suoi impegni elettorali su Iva e Imu: ‹‹E’ veramente una cosa non accettabile che non si riescano a trovare i fondi per non aumentare l’Iva››, mentre ‹‹l’Imu va abolita, quasi come un fatto simbolico di riappacificazione tra lo Stato e i suoi cittadini››. Un tema scottante quello dell’Imu che accende la polemica anche tra Pdl e Lega: ‹‹L’imbroglio›› dell’Imu viene svelato oggi, ultimo giorno per il pagamento dell’imposta, attacca Maroni ‹‹e il naso comincia a crescere››. A replicare al leader leghista è Renato Brunetta mentre il Pd si raccoglie in una sola voce e si fa critico nei confronti di Berlusconi: ‹‹Così indebolisce l’Italia, non la rafforza. Sono provocazioni››, afferma il segretario Epifani.

I toni salgono da ogni parte, dunque, e a rendere ancora più incandescente il clima è la sequela di sentenze a cui il Cavaliere sta per andare incontro e che rischiano di metterlo fuori gioco definitivamente, con pesanti ripercussioni sulla stabilità del Governo. Tra queste la sentenza di mercoledì sul processo Mediaset, per cui nelle ultime ore circola la convinzione che la Suprema corte darà ragione ai legali di Berlusconi a proposito della legittimità dell’impedimento dovuto ad una riunione del Cdm che avrebbe dovuto compromettere l’andamento del procedimento. Tuttavia, l’impedimento se pur venisse accolto, non avrebbe ripercussioni sull’azione processuale. Cosa che pare abbia generato l’umore nero del Cavaliere.

Poi ancora, è attesa per la fine del mese, la sentenza in primo grado del processo Ruby a Milano e infine la Cassazione sull’eterna guerra del lodo Mondadori.

Chantal Cresta

Foto || agi.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews