Berlusconi: ‘Restituiremo l’Imu versata nel 2012’

Berlusconi: ‘Restituiremo l’Imu versata nel 2012’

Berlusconi: ‘Restituiremo l’Imu versata nel 2012’

Silvio Berlusconi non perde neanche un attimo per avere l’attenzione su sé e ieri, dal palco della vecchia fiera di Milano, annuncia la sua scioccante proposta agli italiani: «Le famiglie italiane saranno rimborsate per quanto versato per l’Imu 2012. E anche le aziende agricole per quanto versato su case e fabbricati ad uso agricolo».

Il Cavaliere prosegue: «Sarà un atto di ricucitura, un atto simbolico ma concretissimo che apra una nuova pagina che riporti i cittadini ad avere fiducia nello Stato. L’Imu sulla prima casa è il tratto più dissennato del governo tecnico che ha dato il via alla crisi perché la prima casa non si deve toccare, si è toccato il fattore psicologico che è il primo fattore di crisi». Sarà lo stesso Berlusconi a restituire l’Imu 2012, da ministro dell’Economia, «sempre perché Angelino Alfano mi confermi la sua fiducia», dice.

Nel pacchetto di misure fiscali, annunciato da Silvio Berlusconi nel corso del suo intervento ieri a Milano, in cui ha presentato il programma del suo partito, sono previste una graduale riduzione dell’Irap, nessun intervento sui patrimoni e un blocco all’aumento dell’Iva. Si parte dalla «riduzione ed eliminazione in 5 anni dell’Irap, che è un’imposta rapina che grava sulle nostre imprese». Inoltre, l’ex premier garantisce che non ci sarà «nessun aumento dell’Iva e soprattutto nessuna patrimoniale. Un programma che è esattamente l’opposto rispetto a quello di Monti e della sinistra».

«Per coprire l’operazione di restituzione dell’Imu chiuderemo l’accordo con la Svizzera per la tassazione delle attività finanziarie detenute in Svizzera da cittadini italiani: il gettito è una tantum di 25-30 miliardi e poi all’anno un flusso di 5 miliardi». Per quanto concerne, invece, la copertura strutturale dall’eliminazione dell’Imu, che vale circa quattro miliardi, Berlusconi prevede una «revisione delle accise sui giochi, sul lotto. Si tratta di un piccolo aggravio di imposta su questi prodotti che non sono di primaria necessità».

«Si tratta insomma, senza aggravi per lo Stato, di utilizzare queste risorse per le famiglie che si vedranno ridare indietro la 13esima. È un grande atto di ricostruzione del clima di fiducia e ottimismo che è indispensabile per questo Paese», conclude l’ex premier.

Sonia Carrera

@soniasakura89

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews