Basket serie A, 6a giornata: Venezia supera una Milano in crisi

basket-6a giornata-venezia-milano

Giornata no per i lunghi milanesi

Nel posticipo della sesta giornata del campionato di basket, Venezia supera 88-82 Milano e regala al suo nuovo coach Zare Markovski un debutto da ricordare (i supporters veneti hanno però ringraziato l’ex coach Mazzon per quanto fatto in questi anni), contro un avversario prestigioso che deve però raccogliere la terza sconfitta nelle ultime 6 partite.

Protagonista della partita è stato il veneziano Andre Smith, autore di 27 punti e 6 rimbalzi, ma va detto che tutta la squadra veneta ha  giocato con grinta, passione e reattività sovrastando l’Armani Jeans scesa in campo con un’insolita (e sfortunata diremmo noi) divisa blu e nera e troppo legata alle lune della loro stella, Keith Langford. L’inizio partita arride ai veneti padroni di casa che sprintano con un parziale di 5-0, poi però gli ospiti tornano in gara anche grazie ad un ottimo Alessandro Gentile; il ritmo è incalzante e si gioca ad alta velocità.

Milano però, nonostante i contributi di Melli, Samuels e Lawal  non riesce a prendere il largo contro una Venezia che trova in Magro un ottimo punto di riferimento. L’Umana va sul +6 (18-12) ma un parziale milanese di 7-0 fa terminare il primo quarto sul 18-19 per l’Olimpia. Nel secondo quarto Milano è solo Langford che segna ben 11 punti in questa frazione tirando con percentuali da fantascienza, mentre i padroni di casa distribuiscono meglio il peso offensivo su Taylor e Smith. L’Olimpia potrebbe per tre volte azzannare la giugulare ma in nessun caso trova il bersaglio grosso e così a metà gara si è sul 38-38.

Nel terzo quarto parte meglio Venezia, sospinta da un grande Rosselli che segna 5 punti consecutivi e subisce un antisportivo di Gentile su Rosselli (48-43), Milano segna solo 4 punti nei primi 6 minuti della ripresa e prima Linhart e poi Magro portano il vantaggio dell’Umana a +10 (52-42). Banchi prova a scuotere i suoi che, da grande squadra, tornano alla pari a quota 56, ma è ancora Venezia ad avere un buono spunto chiudendo il terzo quarto a 66-58. Quarto finale in cui il protagonista è Smith, assolutamente immarcabile che sospinge i suoi ad un vantaggio anche in doppia cifra (79-67), troppo per Milano che esce di nuovo con le ossa rotte. Finisce 88-82 con Milano che accorcia nel finale solo grazie ai tiri liberi.

I risultati completi della 6a giornata

Avellino – Caserta 76-70 (sabato)
Roma – Bologna 81-89
Varese – Brindisi 71-85
Reggio Emilia – Pistoia 67-56
Cremona – Cantù 98-91
Pesaro – Sassari 77-82
Siena – Montegranaro 84-73
Venezia – Milano 88-82 (lunedì)

Edoardo Orlandi
@EdoardoO83

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews