Bale è incontenibile. L’Inter sconfitta 3-1 dal Tottenham

 

Gareth Bale, 21 anni, esterno sinistro del Tottenham

Londra - Nell’Inter si rivede  Pandev, fuori dalla trasferta in Olanda col Twente. Insieme al macedone, Biabiany e Sneijder dietro ad Eto’o. Ancora in panchina Il Principe Milito. In mezzo al campo, a fianco a Zanetti, fiducia a Muntari dopo la buona prestazione ed il gol partita nell’ultima di campionato a Genova.
Nelle file degli Spurs spicca la presenza di Van Der Vaart alle spalle di Crouch.

Partita piacevole sin dai primi minuti. Il Tottenham, caricato dal pubblico del White Heart Lane, gioca con grande intensità e velocità sfruttando gli inserimenti di Modric e Van Der Vaart.e le grandi cavalcate di Bale sulla sinistra . Maicon va spesso in difficoltà quando viene attaccato dal gallese che conferma le sue qualità riprendendo esattamente da dove aveva lasciato nel match di andata (tre gol negli ultimi minuti della partita di San Siro) .

Il gol del vantaggio inglese al minuto 18. Grande percussione di Modric che fa secco Muntari e scarica per Van Der Vaart. Il terquartista olandese è freddo e di sinistro mette a segno l’1-0.
Al 25′ Bale salta Maicon e mette al centro per Crouch che spreca malamente un’ottima occasione per il raddoppio.
Col passare dei minuti inizia a crescere l’Inter ed al 42′ Cudicini salva il risultato respingendo in angolo un calcio di punizione calciato magistralmente da Wesley Sneijder.

Dopo 10 minuti dall’inizio della ripresa Muntari è costretto a lasciare a causa di un infortunio muscolare. Al suo posto il giovane nigeriano Obiorah.
Al 60′ l’ennesima grande incursione dalla sinistra di Bale che semina Orobiah e serve un pallone millimetrico a Crouch che stavolta  non sbaglia e sigla il 2-0. Due minuti dopo, ancora un affondo di Bale e ancora un gol di Crouch, ma questa volta la rete non viene convalidata perchè la palla ha varcato la linea di fondo.
Benitez ci prova.  Al posto di Biabiany e Pandev entrano Coutinho e Milito. Si copre invece Redknapp che sostituisce Van Der Vaart con Jenas, decisamente più utile in fase di copertura.
I nerazzurri spingono e il sussulto arriva al 79′ con il solito Eto’o, bravissimo a liberarsi in area e a battere Cudicini con un potente diagonale.

Samuel Eto'o centravanti dell'Inter

Un minuto dopo Coutinho ha un buon pallone sulla destra ma è egoista e non serve Milito, da solo in mezzo all’area di rigore. Ora iniziano a farsi sentire anche i duemila sostenitori interisti arrivati a Londra per la partita e l’Inter comincia a credere nel pareggio, anche perchè gli Spurs accusano un po’ di stanchezza e dimininuisce la lucidità nelle giocate dei centrocampisti. Tutto questo non vale pero’ per il miglior giocatore di questo match. Gareth Bale. All’89′ mette il turbo e lascia sul posto Lucio, elude l’intervento di Samuel e imbecca perfettamente Pavlyuchenko, subentrato a Crouch, che deposita in rete da due passi.3-1 e partita finita.
L’Inter può consolarsi con la prima  posizione in classifica a 7 punti a pari degli inglesi e con l’incoraggiante mezz’ora giocata da Milito che nel recupero scheggia anche la traversa con uno straordinario destro dalla distanza.

di Davide Lopez

Foto: www.calciomercato.it; www.libero.it; /www.arshotels.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews