Tennis, Australian Open: Federer strapazza Raonic, Seppi sconfitto

Un sorridente Roger Federer saluta il pubblico che acclama la sua vittoria negli ottavi di finale

Melbourne – La seconda settimana di gare all’Australian Open, prima prova stagionale del Grande Slam, si apre con una brutta notizia per i tifosi italiani: Andreas Seppi, primo italiano agli ottavi di finale a Melbourne dal 1992, non riesce nell’impresa di qualificarsi per i quarti di finale e viene sconfitto in quattro set dal transalpino Jeremy Chardy, con il risultato finale di 5-7 6-3 6-2 6-2. Non è bastato all’atleta di Caldaro l’aver conquistato il primo parziale, mentre il francese riusciva a porre in maniera inconfutabile il match nella sua direzione. Resta comunque la soddisfazione per un buon torneo giocato da Seppi, che a partire da lunedì prossimo si ritroverà al diciottesimo posto nella classifica mondiale, un risultato raggiunto da Omar Camporese (10 febbraio 1992), Renzo Furlan (15 aprile 1996) e Andrea Gaudenzi (febbraio 1995).

Giornata, quella odierna, dominata dai primi della classe, con la n° 1 del circuito femminile, la bielorussa Victoria Azarenka, che ha concesso due soli giochi all’avversaria Elena Vesnina, confermando un ottimo stato di forma e ponendosi come candidata per la vittoria finale insieme a Serena Williams, che ha sconfitto per 6-2 6-0 la n° 14 del seeding, Maria Kirilenko (ben nota ai rotocalchi come ex-fidanzata del cantante Enrique Iglesias), con una prestazione di gran lunga lontana dalla media femminile: prime di servizio lanciate a velocità “maschili” (con punte vicine ai 200 km/h) e un gioco assolutamente invidiabile per un’atleta che il prossimo settembre spegnerà 32 candeline.

Prestazione maiuscola anche per l’altro 31enne in gioco, il n° 2 del mondo Roger Federer, che nella tarda serata australiana ha chiuso il programma dell’ottavo giorno infliggendo una lezione di tennis al talentuoso canadese Milos Raonic, battendolo con il punteggio di 6-4 7-6 6-2. Una partita dominata dall’inizio alla fine dal servizio, con decine di ace serviti da entrambi i giocatori, ma con un Federer che non ha concesso una sola palla break, e addirittura non ha portato nessuno dei suoi turni di battuta ai vantaggi. Con un Novak Djokovic affaticato dalla maratona vinta contro Stanislas Wawrinka (12-10 al 5° set, dopo 5 ore e 2 minuti di partita), e un Andy Murray sostanzialmente stabili, le possibilità che l’elvetico alzi al cielo la coppa del diciottesimo Slam si fanno giorno dopo giorno sempre più consistenti.

Nel derby francese giocato in inizio di giornata, quando in Italia era da poco trascorsa l’una di notte, Jo-Wilfried Tsonga ha avuto ragione del connazionale Richard Gasquet in quattro set, con il punteggio di 6-4 3-6 6-3 6-2. La due volte vincitrice di Slam Svetlana Kuznetsova, poi, ha messo fine al cammino della ex numero 1 del mondo Caroline Wozniacki, per 6-2 2-6 7-5, in un match durato quasi 3 ore, e che conferma l’attitudine della russa alle maratone (nel 2011 venne sconfitta proprio a Melbourne da Francesca Schiavone al termine di un match, il più lungo della storia femminile degli Slam, durato 4 ore e 44 minuti).

La giornata di domani vedrà protagonista la bellissima Maria Sharapova, finora in stato di grazia con prestazioni maiuscole, e che sarà opposta alla connazionale Ekaterina Makarova, mentre la sessione serale sarà dominata dal bellissimo scontro tra Novak Djokovic e Tomas Berdych. In palio c’è ben più di una vittoria: se Djokovic cedesse contro il ceco, infatti, potrebbe perdere lo scettro di numero 1 del mondo qualora Federer riuscisse a vincere il torneo. Con un Berdych avvezzo alle sorprese – ha estromesso Federer ai quarti di finale di Wimbledon 2010 e degli Us Open 2012 – Nole non dormirà certo sonni tranquilli, e dovrà dimostrare di aver sottratto le gambe alle cinque ore di fatica patite ieri.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews