Attentato Bangkok. Presunto autore immortalato dalle telecamere

Le immagini di alcune telecamere di sorveglianza individuano il presunto attentatore di Bangkok. Si tratterebbe di un aderente alle Camicie Rosse

Le immagini delle telecamere di sorveglianza mostrano il presunto attentatore di Bangkok (dailymail.co.uk)

Le immagini delle telecamere di sorveglianza mostrano il presunto attentatore di Bangkok (dailymail.co.uk)

Sono state diffuse dalla polizia thailandese le immagini del presunto attentatore che ieri ha provocato a Bangkok un la morte di 21 persone ferendone altre 120. Le immagini provengono dalle telecamere di sorveglianza presenti sul luogo del tremendo accaduto.

CACCIA ALL’UOMO – Prosegue la caccia all’uomo che vede la polizia thailandese inseguire il presunto responsabile dell’attentato di Bangkok che nella giornata di ieri ha fatto registrare ben 21 morti e oltre 120 feriti (tra cui quattro stranieri). Il lavoro delle autorità, seppur non facilitato, viene comunque sostenuto dalla disponibilità di alcune immagini provenienti dalle telecamere di sorveglianza attive sul luogo dell’attentato, situato al centro della città thailandese.

CAMICIE ROSSE – «Stiamo cercando un uomo», conferma il capo della giunta primo ministro thailandese Prayut Chan-O-Cha. «L’individuo farebbe parte di un gruppo che si contrappone alla giunta, presumibilmente originario del nordest del Paese», luogo roccaforte delle Camicie Rosse, simpatizzanti dei due Shinawatra, vale a dire l’ex imprenditore Thaksin – primo ministro thailandese dal 2001 al 2006 accusato di corruzione e abuso di potere prima di essere destituito tramite un colpo di Stato – e la sorella Yingluck – premier dal 2011 al 2014, costretta alle dimissioni da una sentenza della Corte Costituzionale.

LO ZAINETTO – L’uomo che si vede nelle immagini delle telecamere di sorveglianza sarebbe il sospetto autore dell’attentato di Bangkok, ovvero colui che avrebbe piazzato il devastante ordigno esplosivo nei pressi del tempio Indù. Le foto sono state pubblicate dal Bangkok Post e consentono di notare facilmente come nella prima l’uomo indossi uno zainetto che successivamente, nella seconda, non porta più con sé.

 

TESTIMONI ITALIANI – In seguito alla presenza, tra i feriti, di alcune persone straniere, un minimo di tranquillità italiana arriva per voce di una turista di Treviso, Valentina Bortoletto – addetta stampa della Marsilio Editori – che ha vissuto l’accaduto cercando di raccontarlo con alcuni tweet ma, soprattutto, usando il social network per rassicurare familiari e conoscenti sulle sue condizioni di salute.

Foto: dailymail.co.uk

Stefano Gallone

@SteGallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews