Articolo 18. Pd ai ferri corti. Bersani a Renzi: ‘Stai sereno’

bersani renzi articolo 18

Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi

Roma«Renzi stia tranquillo, stia sereno». Parla così l’ex segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, rivolgendosi al premier in carica, Matteo Renzi, in risposta a quanti tra i giornalisti gli chiedevano se l’abolizione dell’art. 18, la norma che vieta il licenziamento senza giusta causa e riguarda solo le aziende con più di 15 dipendenti, avrebbe provocato la scissione del partito guidato dallo stesso Renzi.

La risposta dell’ex segretario fa il verso allo slogan di Renzi ai tempi in cui, non ancora primo ministro, garantiva stabilità e unità al poi dimissionario Enrico Letta. Sicché la battuta di Bersani appare nei toni poco rassicurante.

Bersani nega anche che i cosiddetti poteri forti stiano remando contro il Governo:  «Non esiste proprio, lo escludo. Chi ha la responsabilità di dirigere deve trovare una sintesi».

SINDACATI SUL PIEDE DI GUERRA –  Alle parole della vecchia guardia del Pd si aggiungono le divergenze tra il Governo e i sindacati pronti allo sciopero.

L’articolo 18 rimane dunque il tema caldo e, forse, l’unico centro di interesse della riforma del lavoro sia per i media che per la politica. Secondo Matteo Renzi, la questione è puramente ideologica. Domanda il premier durante un intervento nella sede di Chrysler ad Auburn Hills, nel suo recente viaggio in America: «E’ una scelta che garantisce i diritti? Perché qualcuno ha diritti di serie A se sat in un’azienda di 15 dipendenti e di serie B se i dipendenti sono 14?». Lunedì, il Pd darà la sua risposta a Roma durante la direzione del partito.

Chantal Cresta

Foto || panorama.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews