In arrivo il primo laptop Hp che si comanda a gesti

La nuova tecnologia Leap Motion (www.tomshardware.com)

La nuova tecnologia Leap Motion (www.tomshardware.com)

New York – Dopo Tobii, la nuova tecnologia che permette di far funzionare il proprio tablet con lo sguardo, attraverso il PCEyeGo applicato alla base del dispositivo, a ottobre arriverà sul mercato il primo computer portatile che si comanda a gesti. Lo ha reso noto la Hp, che ha indicato il 16 ottobre come data di lancio negli Usa.

La società di Palo Alto ha infatti annunciato, attraverso un comunicato stampa, l’uscita di Envy 17 Leap Motion SE, il primo modello di laptop che riconosce i gesti a mezz’aria. Tuttavia, nonostante l’innovazione tecnologica, il laptop dovrebbe avere un prezzo relativamente basso che si aggirerebbe intorno ai 1000 dollari, circa 800 euro. Il sensore, lungo appena 3,5 millimetri, sarà posizionato sotto la tastiera (come il PCEyeGo dei tablet) e potrà essere richiamato da un’icona presente sullo schermo. Tale sensore, di fatto, scansionerà tutto quello che gli sta intorno per un’area complessiva di circa un metro cubo. In parole semplici, il sensore non è altro che un sistema di rilevazione del movimento, solo più accurato di quelli oggi in circolazione (come il modulo stand alone). Un’accuratezza che permette alla tecnologia di Leap Motion di effettuare operazioni complesse con la sola ‘imposizione delle mani’: navigare all’interno di un sistemo operativo o sfogliare una pagina web, ma anche zoomare su una mappa digitale, manipolare modelli tridimensionali, scrivere, disegnare e giocare.

L’integrazione sui laptop Hp non è che il primo passo per la diffusione di massa della tecnologia per l’interazione senza contatto. Michael Buckwald, CEO of Leap Motion, ha già fatto sapere di voler portare la nuova tecnologia anche su smartphone, tablet e automobili di nuova generazione: «Vogliamo trasformare radicalmente il modo in cui le persone interagiscono con il proprio sistema operativo o navigano in Internet. L’obiettivo è cambiare l’interazione con i computer così come è successo con il mouse, il che significa che la trasformazione colpirà tutti, sia negli utilizzi più elementari che in quelli più avanzati».

Mariangela Campo

Foto: www.dailymail.co.uk; www.tomshardware.com

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews