Argentina approva legge su identità di genere

Roma – Nel luglio del 2010 l’Argentina ha finalmente approvato al legge sui matrimoni omosessuali e ora il Paese compie un ulteriore passo avanti nella tutela dei diritti civili di ciascun cittadino.

«L’orientamento sessuale è frutto del vissuto personale di ognuno di noi» sostiene il Senato argentino, quindi ciascun cittadino argentino sarà libero di registrarsi all’anagrafe sulla base della propria identità sessuale percepita e di godere dell’assistenza sanitaria statale.

A prescindere dal proprio sesso “biologico” sarà quindi quello che ciascuno percepisce ad essere privilegiato, in tal modo per cambiare le proprie generalità non sarà più necessario attendere la sentenza di un tribunale.

Il Parlamento, inoltre, garantisce la massima assistenza a coloro che faranno domanda per modificare anche fisicamente la propria sessualità: le spese saranno a carico del servizio sanitario nazionale.

Si tratta di certo di un importante passo avanti per la comunità gltb – gay, lesbo, trans e bisex – argentina, viste le sacche di discriminazione in cui da anni era costretta a vivere.

Come ha dichiarato la senatrice Sonia Escudero: «La comunità trans ha una speranza di vita di 35 anni e più del 90 percento si trova in situazioni precarie come la prostituzione e l’abbandono della scuola. Finora, senza questa normativa circa 22 mila persone in tutto il Paese erano state completamente escluse dai diritti umani fondamentali».

In tutto il mondo sono ancora molti i Paesi in cui è aperto il dibattito sull’identità di genere, ma pochissimi quelli in cui anche i “diversi” vedono tutelati i propri più basilari diritti.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews