App Mania: quando le applicazioni degli smartphone hanno una risposta a tutto

app - microtek.ud.it

Basta possedere uno smartphone o un tablet e con le migliaia di applicazioni disponibili si apre un mondo nuovo (microtek.ud.it)

Se esiste qualcosa che ha una risposta a tutto – o quasi – è lo smartphone. Una sorta di moderno oracolo di Delfi formato tascabile, consultabile ogni ora del giorno e della notte, e che si serve di preziosi strumenti divinatori: le applicazioni, universalmente conosciute come app.

Ci sono app per ascoltare musica, per fare foto, per consultare ricette, per raffrontare i prezzi della benzina, per prenotare voli aerei e per passare in rassegna le migliori offerte del supermercato più vicino a casa. La lista potrebbe prolungarsi all’infinito, perché oggi c’è un’app proprio per tutto. E coloro che pensano alle applicazioni del proprio smartphone come a dei passatempo utili soltanto per riempire le attese dell’autobus o quelle nelle sale d’aspetto del dottore, si sbagliano di grosso. Oggi le app possono risolvere innumerevoli problemi, trasformandosi da amici del tempo libero a fedeli alleati di vita, in grado di soddisfare le più piccole esigenze quotidiane.

Gli smartphone Apple e Android permettono di acquistare o di scaricare gratuitamente, nei loro store, migliaia di applicazioni suddivise in categorie, che vanno dall’intrattenimento al lavoro, passando per la medicina, l’istruzione, la fotografia, la finanza, l’informazione e molto altro ancora. La famosa mela morsicata di Cupertino, con più di 850 mila app che popolano lo store, ha raggiunto nell’anno 2013 l’incredibile record di 50 miliardi di applicazioni scaricate. Numeri stratosferici che rendono l’idea di quanto le applicazioni facciano ormai parte della vita quotidiana di ognuno di noi.

Una delle categorie più amate e scaricate dagli “app dipendenti” è quella delle utility che, come suggerisce il termine, racchiude al suo interno tutte quelle applicazioni utili a risolvere i problemi e soddisfare le esigenze di tutti i giorni, da quella che converte il telefonino in torcia, utilizzando la luce del flash nel caso salti la corrente, al navigatore collegato al Gps che aiuta a ritrovare la strada di casa. E in questo caso la regola “la qualità si paga” non vale, perché le applicazioni gratuite sono altrettanto efficienti di quelle a pagamento, anche se spesso è necessario versare un piccolo contributo per avere la versione completa o avanzata dell’applicazione scaricata.

Smart Tools, per esempio, con i suoi cinque set di strumenti – lunghezza e angolo, distanza, grandezza, suono e bussola – è una sorta di coltellino svizzero in versione digitale. Si tratta di un’applicazione all-in-one capace di risolvere numerosi problemi, tanto da guadagnarsi il secondo posto nella classifica Google Play delle app a pagamento più scaricate della categoria utility. Tra quelle gratuite invece si piazzano sul podio la già menzionata torcia e il traduttore di Google, che offre traduzioni a portata di smartphone, facili e intuitive.

Multi Utility è invece la risposta Apple all’applicazione all-in-one: oltre cinquanta app in una, tra funzioni e servizi di utilità quotidiana consultabili attraverso un’unica interfaccia personalizzabile. Tra le app incluse ci sono Borsa, Ascolta Radio, Calcola Codice Fiscale, Calcola Mutuo, Calcola Peso forma, Calcolo Imu e molte altre ancora. Insomma, una per ogni esigenza.

Si potrebbe pensare ad un’applicazione per ogni momento della giornata, da quando ci si alza al mattino a quando si va a dormire la sera. Innumerevoli sono le “app sveglia”, come Sveglia Parlante, sono programmate per darci il buongiorno come meglio preferiamo, con la nostra voce o con quella della persona amata. Se poi abbiamo bisogno di un consiglio sul cosa indossare c’è My Outift Designer, che crea abbinamenti adatti ad ogni occasione partendo da un guardaroba digitale.

mercato app - google.it

Le app possono essere scaricate su App Store o su Google Play (google.it)

Ci sono addirittura app che dispensano utili consigli sul come affrontare le faccende di casa, come WashApp, che aiuta a prevenire i danni da lavatrice. Per quando ci mettiamo in auto ci sono applicazioni che individuano gli autovelox lungo il tragitto (Autovelox!) e le pompe di benzina più convenienti (Prezzi Benzina), o che ci indicano la strada, come Wisepilot Navigatore. Se poi, dopo una stancante giornata di lavoro, andare in palestra è veramente troppo faticoso, con Esercizi Giornalieri è possibile allenarsi a casa propria con un personal trainer virtuale, con tanto di video dimostrativi e timer. Anche per i momenti dei pasti c’è un’app: Giallo Zafferano, uno dei più autorevoli portali di cucina, offre in formato applicazione oltre 2 mila video ricette.

Quando la giornata volge al termine ed è il momento di rilassarsi, cosa c’è di più comodo di Guida Tv per consultare il palinsesto della serata? Per coloro che invece il film preferiscono vederlo al cinema, esistono le applicazioni dei multiplex, che permettono di scegliere quello che si vuole vedere e addirittura prenotare direttamente i biglietti nelle sale più vicine. Chi preferisce guardare un film seduto comodo sul proprio divano di casa ricorre a Film Streaming, per guardare direttamente da telefonino o tablet il film prescelto. Se poi è giunto il momento di andare a dormire, e l’insonnia fa capolino, con Deep Sleep potrete addormentarvi dolcemente al suono di melodie gradevoli e rilassanti, scientificamente provate per conciliare il sonno.

A questo punto la speranza è che almeno i sogni – per ora –  non siano app-selezionabili!

Cristina Casini

@cristina_casini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews