Alcol in polvere: la nuova follia (legale) made in Usa

5 gusti differenti, da miscelare con le bevande, spolverare sul cibo o sniffare. L'alcol in polvere è la nuova follia direttamente dagli Usa. Ed è legale

palcohol-alcol-in-polvere

Palcohol, l’alcol in polvere (hollywoodnews.club)

Stati Uniti – Alcol in polvere. E’ questo il nuovo genere di consumo che l’Ufficio Federale per le tasse e il commercio sull’alcol e il tabacco ha consentito di smerciare. Un cambio di rotta totale dopo il primo divieto che aveva bloccato la vendita del prodotto. Così ora gli americani potranno miscelare l’alcol in polvere con le bevande o sniffarlo o spolverarlo sul cibo. A piacere. E siccome pur sempre di alcol si tratta, le polemiche hanno iniziato a fioccare in ogni dove.

INIZIA LA BATTAGLIA LEGALE - Ansa.it afferma che sono già molti i paesi Usa che hanno annunciato battaglia al prodotto (Palcohol il nome commerciale del preparato, da Powdered alcohol), giacché i 50 Stati, in ragione del federalismo, possono a proprio modo regolarne la vendita. Alcuni Stati hanno spiegato che la bloccheranno sul nascere, anche perché, spiegano i governatori, la preoccupazione maggiore non riguarda solo la salute dei cittadini, ma soprattutto dei ragazzi. L’idea che l’alcol in polvere possa essere usato come condimento o addirittura come sostanza per lo ‘sballo’ da sniffare ha fatto drizzare i capelli in testa alle amministrazioni locali. Tanto più che i costi sanitari e sociali di eventuali abusi sarebbero esorbitanti.

ALCOL IN POLVERE IN  GUSTI - Ma non finisce qui. I fan del prodotto già ci sono e non paiono disposti a rinunciare alla nuova polvere. Il quotidiano inglese The Indipendent, inoltre, ha aumentato le polemiche con un dettagliato resoconto sulle particolarità del prodotto: 5 varietà di alcol in polvere, per tutti i gusti ed i palati. Dal rum di Portorico alla vodka (distillata quattro volte, ci tiene a precisare la compagnia), e poi i cocktail Powderita (al gusto di margarita, quindi con tequila) e Cosmopolitan e Lemon Drop.

La polvere è stata brevettata da Mark Phillips, un cultore dell’alcol il quale pare abbia avuto l’idea dopo aver più volte provato il desiderio di farsi una bella bevuta in luoghi o situazioni dove l’alcol non è ammesso. Spiega Phillips: il sapore della sua polvere «non si può paragonare ad un Cosmopolitan o a un Margarita, fatti con alcol liquido. Ma è per quando questo non è disponibile, e il sapore è buono».

Chantal Cresta

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews