Ambra Macchini, Miss Italia Curvy 2014: il web la crede troppo magra

Ambra Macchini è la prima Miss Italia Curvy. Anche se le sue curve non sono poi così evidenti (dalla pagina ufficiale facebook di Ambra Macchini)

AMBRA MACCHINI: MISS CURVY ITALIANA 2014 - Miss Italia, il concorso di bellezza dello Stivale per antonomasia, si apre anche alla categoria “Curvy” dal 2011, dedicata alle giovani di taglia 44. Ambra Macchini, studentessa diciannovenne, vanta un corpo armonioso ben distribuito sul suo metro e settantasei cm di altezza. Una giovane solare e che parteciperà, come Miss Italia Curvy, alle prefinali di Jesolo del prossimo 25 agosto 2014. Miss Italia ha creato questa categoria “innovativa” appositamente per le giovani che vantano delle curve generose e al punto giusto, da contrapporsi al classico stereotipo della bellezza filiforme e magra. In particolare, la categoria è stata ispirata dalle figure eteree delle fantastiche pin-up degli anni Cinquanta.

Niente da dire, è una ragazza solare, bella e in forma. Ma non è troppo magra per essere considerata “curvy”?

MISS ITALIA VUOLE UNA DONNA CON LE CURVE - Patrizia Mirigliani, figlia dello storico fondatore di Miss Italia Enzo Mirigliani, ha descritto l’immagine della Miss Italia 2014 come una giovane “social, eco, global, sportiva e magari con le curve giuste”. E proprio parlando di curve giuste si arriva a incoronare la giovane Ambra Macchini che dovrebbe essere l’emblema di tutte le belle formose dello Stivale. Dove sta l’inghippo? La Miss Italia Curvy è parsa al popolo del web troppo magra per assurgere a tale titolo che, secondo i più, doveva essere conferito a una donna dotata di curve ancora più esplosive. In effetti, il concetto di donna curvy varia da cultura a cultura.

LA DONNA CURVY NON PORTAVA DALLA 48 IN SU? - Guardando però alle opinioni maggiormente accreditate, la donna, per essere curvy, dovrebbe indossare dalla taglia 48 in su. Basti cercare su un qualsiasi negozio online per scoprire che per curvy si intenda anche una 52 IT ma che, di certo, la giovane Ambra Macchini non rientri perfettamente in tale categoria. Proprio vista la sua “magrezza” più coerente con l’idea della donna “normale”, di taglia media (42 abbondante, 44), il popolo del web si è infuriato e si è sentito nuovamente preso in giro da un concorso di bellezza che, di fatto, non ha portato nulla di nuovo sulla passerella. C’è anche chi la prende sull’ironico, supponendo che l’errore del concorso sia dovuto al fatto che gli italiani non conoscono bene l’inglese e che quindi non abbiano ben inteso il significato della parola “curvy”. C’è anche chi ha il “coraggio” di ritenerla curvy, aderendo al pensiero del concorso per via delle gambe della giovane che, a loro dire, non sono esili quanto quelle delle Miss ordinarie.

Una delle partecipanti al concorso Miss Curvy britannico. C’è molta differenza tra lei e la Miss Curvy italiana (watfordobserver.co.uk)

MISS ITALIA CURVY 2014: BELLA MA TROPPO MAGRA - Miss Italia Curvy resta comunque un fiore di ragazza. Certo è che, purtroppo per le donne italiane davvero “curvy”, il mondo della moda continui a precludere il suo accesso a chi di curve ne ha da vendere, giocando con i sensi lati delle parole straniere per mantenere in voga uno standard estetico che non mostra elasticità culturale nei confronti di ciò che appare “diverso” dal prototipo che quotidianamente ci viene servito dai media e dal fashion world in generale.

 Foto preview: ilmattino.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews