Allarme Milan. Bene l’Inter. Roma e Juve ok. Lazio seconda

La ventesima giornata della serie A, la prima del girone di ritorno, vede i mezzi passi falsi di Napoli e Milan, mentre ritrova le altre grandi come Inter e Juventus. Risalgono anche le romane.

Negli anticipi del sabato, il Napoli si fa bloccare sullo 0-0 al San Paolo da una buona Fiorentina. La squadra allenata da Sinisa Mihajlovic è stata brava a limitare il temibile attacco partenopeo, composto dal tandem Lavezzi-Cavani, con Hamsik squalificato. Poche occasioni nel primo tempo, ritmo che nella ripresa si alza, il gioco dei Napoli prende il sopravvento senza, tuttavia, arrivare alla rete. Gli azzurri restano a bocca asciutta, non riuscendo a centrare la sesta vittoria casalinga consecutiva.

Samuel Eto'o, autore di una doppietta

L’Inter, invece, strapazza il Bologna per  4-1. I nerazzurri, rigenerati dalla cura Leonardo, ottengono la terza vittoria consecutiva. Capitan Zanetti entra ancora di più nella storia del club di Massimo Moratti, festeggiando la 519esima presenza in campionato, eguagliando il record di Bergomi. I padroni di casa partono forte e al 5’ centrano il palo con Milito. Al 21’ i nerazzurri passano in vantaggio con Stankovic, e dopo nove minuti Milito mette già il sigillo sulla vittoria interista. Al 63’ e al 72’ arriva la doppietta per Eto’o, prima che Gimenez realizzi il gol della bandiera per i rossoblu di Malesani.

Nel lunch match della domenica, il Cagliari batte per 3-1 il Palermo di Delio Rossi. Sardi più in palla e incisivi sotto rete. Al 23’ passano in vantaggio i ragazzi di Donadoni con Matri. Ad inizio ripresa il raddoppio di Acquafresca, in compartecipazione con il palermitano Nocerino, prima della rete che riduce le distanze di Pastore.  Al 54′ il tris del Cagliari: Biondini raccoglie una corta respinta di testa di Balzaretti e scarica il destro che batte Sirigu complice la deviazione di Andelkovic.

Alex Del Piero, sua la rete del vantaggio bianconero

Nel pomeriggio, vittoria della Juve per 2-1 ai danni del sempre più ultimo Bari. Vantaggio bianconero poco prima della fine del primo tempo con una grande punizione di Del Piero. Nella ripresa i pugliesi acciuffano il pareggio con il nuovo acquisto Rudolf, ma si devono inchinare di fronte alla rete di Aquilani.

La Lazio batte per 1-0 la Sampdoria e raggiunge il Napoli in seconda posizione. Decisiva la rete del ceco Kozak al minuto 84’.

Vince negli ultimi minuti anche la Roma, capace di espugnare il Manuzzi di Cesena grazie ad una rete di Simplicio, con netta e decisiva deviazione del difensore romagnolo Pellegrino. Ad inizio ripresa annullata giustamente una rete dei romagnoli per evidente tocco di mano di Giaccherini. Polemiche anche sulla rete romanista per un sospetto fuorigioco di Adriano, decisivo per il gol vittoria.

Convincente e divertente vittoria esterna per l’Udinese di Guidolin sul campo del Genoa. Passano in vantaggio gli ospiti con Armero al 27’, pareggio di Milanetto al termine della prima frazione. Ad inizio ripresa Di Natale sfrutta il liscio del portiere genoano Eduardo per riportare in vantaggio i friulani, ma dopo un solo minuto arriva il pareggio di Mattia Destro. Ma dura poco: al 25′ Di Natale-Isla e tocco facile per Alexis Sanchez, Udinese di nuovo sopra. Al 45′ Denis chiude il conto in contropiede con un esterno destro dopo assist perfetto di Armero. 2-4 il risultato finale.

Pareggio  per 1-1 tra Catania e Chievo. Le due compagini si accontentano di dividersi la posta in palio. Vantaggio etneo con Maxi Lopez, che realizza il penalty concesso dall’arbitro Celi per trattenuta di Mantovani su Ledesma. Al 10′ della ripresa il Chievo pareggia con Pellissier, che impatta a centroarea un cross dalla destra. Un punto a testa, utile a entrambe.

Il Brescia batte il Parma per 2-0 grazie alle reti di Bega e Diamanti. Le rondinelle rialzano la testa dopo 3 sconfitte consecutive.

Nel posticipo, non basta una prodezza da urlo di Zlatan Ibrahimovic per permettere a un brutto Milan di espugnare il Via del Mare. Il Lecce impone il pareggio per 1-1 alla capolista, che non risponde a Juve, Roma, Lazio e Inter e resta a +4 sulle seconde. A Ibra replica Olivera. Suona il campanello d’allarme a Milanello per la nuova scialba prestazione dei meneghini dopo il risicato successo a Cagliari e il 4-4 da cardiopalma con l’Udinese.

Marco Frattino

Ecco la classifica dopo la ventesima giornata:
Milan 40
Lazio 37
Napoli 37
Roma 35
Juventus 34
Inter 32  **
Palermo 31
Udinese 30
Cagliari 26
Sampdoria 26 *
Fiorentina 24  *
Chievo 23
Genoa 23  *
Bologna 22
Catania 22
Parma 22
Cesena 19  *
Brescia 18
Lecce 18
Bari 14

*= 1 gara in meno

**= 2 gare in meno

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Allarme Milan. Bene l’Inter. Roma e Juve ok. Lazio seconda

  1. Pingback: Napolibit »  Le Scommesse di Goal.com – Allegri è tranquillo e il suo Milan … – Goal.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews