Al via il No-Bavaglio Day

Associazioni, partiti e gente comune in piazza. E la Fnsi conferma lo sciopero del 9 luglio

di Francesca Penza

Oggi in ventiquattro piazze italiane, da Nord a Sud, si svolgeranno le manifestazioni contro la legge-bavaglio, il famigerato ddl che minaccia libertà d’informazione e legalità.

È la nuova – ma non sarà di certo l’ultima – iniziativa del Popolo Viola affiancato dalla Fnsi, Cgl, Arci, Articolo 21, Libertà e giustizia, Il Popolo delle Agende RosseLivertà e partecipazione.

Il ddl intercettazioni – che riguarda le norme in materia di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali e modifica la disciplina in materia di astensione del giudice e degli atti di indagine – ha sollevato notevoli polemiche in ambito politico, provocando schieramenti contrapposti all’interno della stessa maggioranza, oltre all’indignata preoccupazione di giornalisti e comuni cittadini.

Il decreto – presentato alla Camera il 30 giugno 2008 e approvato l’anno successivo – il 10 giugno di quest’anno è passato al Senato con alcune modifiche ed è ora in attesa della nuova approvazione alla Camera, che rappresenterebbe l’ultimo passaggio necessario perché il decreto divenga effettivamente legge.

Le intercettazioni si sono rivelate, nel corso degli anni, uno strumento fondamentale nelle indagini più importanti che hanno segnato il nostro Paese. Privare la magistratura di questo strumento e impedire alla stampa di riportare notizie sullo svolgimento delle indagini mina il diritto alla libertà di informazione, e quindi quello dei cittadini di essere informati, oltre a  rappresentare una grave degenerazione del concetto di legalità in Italia.

La frase spesso pronunciata da chi si batte contro il bavaglio è :« Intercettateci pure. Non abbiamo niente da nascondere» la sfilata di fotografie di volti e post-it – divenuto il simbolo del bavaglio – che ha invaso il web nell’ultimo periodo, da YouTube alla galleria fotografica de La Repubblica on-line, diverrà una sfilata di persone vere oggi, in tutto il nostro Paese e anche in due piazze all’estero: Parigi e Londra.

A Roma, in piazza Navona, interverranno sul palco Franco Siddi, segretario della Fnsi, e Tiziana Ferrario. I temi previsti saranno tutti quelli che da sempre lasciano gli italiani perplessi, i casi irrisolti, i nostri misteri. Da Ustica al G8, attraverso l’arte e la cultura, anch’essi penalizzati a causa dei tagli del Governo, pur essendo colonne portanti del nostro Paese.

Tutti gli appuntamenti di oggi sono sul sito http://violapost.wordpress.com, blog ufficiale del Popolo Viola.

Foto via: www.matteobertelliillustrazioni.blogspot.com; www.noberlusconiday.org; www.politikos.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Al via il No-Bavaglio Day

  1. avatar
    Laura 01/07/2010 a 17:25

    ore 17.25 Sto a due passi da piazza Navona..in tempo reale…è partito l’inno di Mameli, alla faccia della Lega!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews