Al via, a Tivoli, il Festival Internazionale di Villa Adriana

Tivoli (RM)- Al via la quinta edizione del Festival Internazionale di Villa Adriana a Tivoli, in provincia di Roma. Un grande palcoscenico all’aperto accoglierà alcuni spettacoli di musica, danza e teatro, a partire da stasera fino al 20 luglio 2011. Il tutto verrà allestito come sempre nell’area delle Grandi Terme di Villa Adriana, uno dei più importanti siti archeologici a cielo aperto del mondo, riconosciuto dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.

Anche quest’anno il programma offrirà una panoramica sulle novità più interessanti della scena internazionale. La Cina, la Russia, gli Stati Uniti, Israele, il Belgio, la Francia, l’Italia, la Romania e la Lituania sono i paesi a cui appartengono i protagonisti di questo giro del mondo attraverso le suggestioni e i talenti delle diverse espressioni artistiche: il teatro di Eimuntas Nekrosius con Evgenij Mironov e quello di Pippo Delbono insieme ad Alexander Balanescu; il circo di Victoria Chaplin e Jean-Baptiste Thierrée; la danza dei ballets C de la B e di Barak Marshall; la musica del pianista Zhang Haochen, del cantautore Vinicio Capossela e della cantante jazz Cassandra Wilson. 

Il Festival sarà inaugurato proprio stasera, alle ore 21.00, con uno spettacolo di acrobazia “Le Cirque Invisible”, frutto della prodigiosa abilità di due grandi artisti, Jean Baptiste Thierrée e Victoria Chaplin, assenti da Roma da molti anni. Sono acrobati, fantasisti, illusionisti, funamboli, prestigiatori, clown e musicisti di questo circo poetico, dove tutto si svolge in un fluire naturale e spontaneo. Si tratta di un circo venato di surreale, creato da due personaggi unici che, nell’epoca virtuale e degli effetti speciali, riescono ad incantare con la loro arte. Ci saranno le repliche fino domenica 19 giugno.

Il 21 giugno è la volta della musica classica e contemporanea con l’ironia istrionica di “Marinai, Profeti e Balene” di Vinicio Capossela: un artista a tutto tondo, un cantastorie che racconta la musica e la vita alla sua maniera, un visionario pronto a trascinare chi lo ascolta in una sarabanda magnifica e stupefacente. Ancora, doppio appuntamento di danza nel cartellone di quest’anno per la Compagnia dei ballets C de la B, creata da Alain Platel nel 1984. “Out of context. For Pina” sarà in scena il 25 e 26 di giugno: una coreografia scritta collettivamente dai nove interpreti. E’ un tuffo nei meandri dell’esistenza umana alla ricerca delle radici dell’infanzia e della preistoria; di qualcosa che si situa tra l’uomo e l’animale, una sorta d’armonia che supera (o precede) il dualismo tra il bello e il brutto, il bene e il male, l’io e il tu, l’individuo e la comunità.

L’1 e il 2 luglio sono le date che accoglieranno il teatro e la prima europea di “Caligula” di Eimuntas Nekrosius, vera e propria leggenda del teatro europeo contemporaneo, il regista che usa le opere letterarie come impulsi per la creazione dei propri mondi. Ispirato al film “Yo soy asi” sulla chiusura di un cabaret di travestiti a Barcellona, “Gardenia”, lo spettacolo di danza programmato per il 7 e l’8 luglio, sonda invece l’esistenza burrascosa di nove personaggi. Il 9 luglio è in scena, per la prima volta in Italia, il talento stupefacente del giovane pianista Zhang Haochen, con cui si chiudono le iniziative della Fondazione Musica per Roma legate all’Anno Culturale della Cina in Italia.

Ancora danza il 14 luglio quando è in scena “Rooster”, coreografia per 12 danzatori e un cantante d’opera, firmata dall’israeliano Barak Marshall, figlio della grande danzatrice di origine yemenita Margalit Oven. Il 16 luglio è la volta della cantante Cassandra Wilson, musicista americana che si esibirà con pezzi di jazz contemporaneo.

Il Festival chiude con un altro appuntamento di teatro, il 20 luglio, con la prima assoluta di Pippo Delbono, uno degli artisti teatrali italiani più anticonvenzionali, dal titolo “Amore e carne”, realizzata in collaborazione con il violinista Alexander Balanescu e il suo quartetto. Note evocative, come urli dell’anima, di un mondo legato all’infanzia del regista e attore italiano, ma anche canto di altre vite, di esili, di fierezze di un popolo, canto di una terra bella e amara: la Romania.

Chiara Campanella

INFO
Villa Adriana, Tivoli
Telefono: 0039 06 80241281
Email: info@musicaperroma.it
Acquisto telefonico: 199.109.783
ORARI
Dal 16/06/2011 al 20/07/2011 alle ore 21.00

COSTO
Varia a seconda dello spettacolo
Biglietteria 892982
Acquistando 3 biglietti per 3 diversi spettacoli si ha diritto a uno sconto di 15 euro, solo presso il Botteghino dell’Auditorium Parco della Musica a Roma, presso il punto vendita CTS “Il Viaggiatore” a Tivoli (Via Lione 3/5, Tel. 0774 311608) e il botteghino di Villa Adriana (aperto solo nei giorni di spettacolo a partire dalle 19). I biglietti prepagati, acquistati tramite internet o Call Center possono essere ritirati all’ingresso di Villa Adriana a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Maggiori informazioni Sito web: www.auditorium.com/eventi/5002575

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews