Al via, a Roma, la IV edizione di “The Road to Contemporary Art”

Entrance to the gardenRoma - Torna a Roma la quarta edizione di “The Road to Contemporary Art”, dal 6 all’8 maggio 2011, al Macro Testaccio, che ospita nello spazio oltre 8.000 metri quadrati, articolato in tre padiglioni (due del Macro Future e la Pelanda). Una vera e propria Fiera artistica, un “Rinascimento Contemporaneo” di cui Roma è protagonista e che la pone ogni giorno sempre di più al centro dell’interesse internazionale. Si tratta di una manifestazione culturale che coinvolge le Istituzioni, le gallerie ed un sofisticato e attento collezionismo privato in forte crescita. Il collezionismo privato, Macro di Testaccio diventerà così un luogo magico che accoglierà espositori e pubblico fino a tarda sera, rendendo la Fiera un esclusivo luogo di ritrovo, tra arte e mondanità. Ad accogliere l’esposizione sarà anche quest’anno il Macro Testaccio, la sede che ha sedotto gli oltre 50.000 visitatori della scorsa edizione, un ex mattatoio recentemente restaurato che conserva ancora visibili le strutture della sua originaria destinazione d’uso. 

Saranno presenti 76 gallerie italiane ed estere tra Main Section e Startup. Quest’ultima è riservata alle gallerie giovani, nate dopo il 2006, che presentano al massimo tre artisti ciascuna ed è curata da Luca Cerizza. Fuori misura, è la terza sezione allestita “a cielo aperto”, negli ampi spazi esterni ai padiglioni ed ospiterà opere di grandi dimensioni (installazioni, sculture, video proiezioni, fotografie, ecc.) realizzate da artisti sia celebri che emergenti. Quest’anno la novità è nell’ambito della Fiera Collectors’ choice, alla quale partecipano alcune gallerie invitate a Roma dai collezionisti (anonimi per ragioni di privacy): sono China Art Objects, Los Angeles, Cherry & Martin, Los Angeles; Fabio Tiboni, Bologna, Peres Projects e Berlino.

Nell’ambito della manifestazione si svolgerà un ciclo di incontri, performance ed eventi realizzati in collaborazione con la rivista Kaleidoscope. Un grande padiglione, collocato nel cortile del Macro Testaccio, ospiterà una tre giorni dedicata a tre importanti città dal meraviglioso panorama artistico contemporaneo, come Los Angeles, Parigi e Roma. A ciascuna di queste città sarà dedicata un’intensa giornata di incontri, performance, eventi musicali, proiezioni video che coinvolgeranno artisti, curatori, critici e direttori di museo rappresentanti di ciascuna città.

Spazio espositivo

Tra le numerose iniziative previste, c’è anche un fitto programma di Premi dedicati agli artisti che espongono in Fiera. Tra questi il Premio Macroamici (prima edizione) che presenterà un’ importante iniziativa, selezionando e premiando una o più opere di artisti presenti in Fiera. Le opere andranno ad arricchire la collezione permanente del Macro – Museo d’Arte Contemporanea di Roma.

Il Premio Ettore Fico (terza edizione) sarà, invece, assegnato ad un giovane artista presente in Fiera che si sia particolarmente distinto nella ricerca di un’estetica innovativa e particolarmente inserita nel clima internazionale. Il Premio consiste nell’assegnazione di 15.000 euro, con l’acquisizione di una o più opere che diventeranno proprietà della Fondazione Fico. Al fotografo che utilizza la fotografia come mezzo privilegiato, senza limiti di età o nazionalità, sarà conferito il Premio Roma per la Fotografia (prima edizione). Il vincitore sarà scelto da una giuria internazionale composta da Sebastian Arthur Hau, del centro per la fotografia Le Bal Books di Parigi, Sophie Schmidt, curatrice e critica, Anne Lacoste del Musée de l’Elysée di Losanna e precedentemente curatrice del Getty Museum di Los Angeles, Marco Delogu, Direttore Artistico di Fotografia- Festival Internazionale di Roma. L’ ultimo Premio è quello  dell’Associazione Giovani Collezionisti (terza edizione) e consiste nell’acquisizione di un’opera di un giovane artista emergente, rappresentato da una galleria presente nella sezione Start up.

Infine, “Verba Manent” è una speciale iniziativa aperta a tutti i visitatori di Roma con sei inedite visite guidate alla scoperta della Fiera e dell’arte contemporanea, osservata dal punto di vista di illustri personaggi, come Francesco Rutelli, Senatore, Lea Mattarella, critico d’arte, Gian Paolo Montali, Direttore operativo AS Roma, Massimiliano Tonelli, giornalista, Marco Delogu, fotografo; Paola Ugolini, critico d’arte, Adriana Polveroni, giornalista e critico d’arte.

di Chiara Campanella

 

 

 Macro Testaccio Piazza Orazio Giustiniani, 4 Roma

Apertura: venerdì 6 e sabato 7 maggio dalle 15 alle 22, domenica 8 maggio dalle 12 alle 22

Biglietto intero: 15 euro

Biglietto ridotto: 10 euro

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews