Addio a Carlo Rambaldi, creatore di E.T

Carlo Rambaldi

ROMA – È passato a miglior vita proprio in queste ore il noto artista italiano Carlo Rambaldi, da tantissimi ricordato come principale ideatore del personaggio di E.T. per il celeberrimo film fantascientifico firmato Steven Spielberg. Vincitore del premio Oscar per ben tre volte in carriera, Rambaldi era nato a Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara.

L’artista si è spento a Lamezia Terme (Catanzaro), dove viveva. La notizia è stata resa nota dall’assessore alla cultura della regione Calabria, Mario Caligiuri.

Genio internazionale, ricordato per le tre statuette come migliori effetti speciali ricevute in seguito ai lavori effettuati per King Kong di John Guillermin (1976, per il quale creò un robot alto 12 metri), Alien di Ridley Scott (1979) e, soprattutto, E.T. L’extraterrestre di Steven Spielberg (1982) suo più celebre capolavoro grazie al quale, ideando il tenero alieno che tutti conosciamo, riuscì a commuovere praticamente il mondo intero. Tra gli altri suoi importanti lavori, però, non sono da dimenticare anche gli apporti stilistici per altre importanti pellicole quali Incontri ravvicinati del terzo tipo (sempre di Spielberg), Dune di David Lynch e Profondo rosso di Dario Argento. Di recente, Rambaldi è stato anche membro del Comitato d’Onore dell’Ischia Film Festival e dell’Accademia Act Multimedia di Cinecittà.

Sulla morte dell’artista, oltre a darne la notizia, si è espresso lo stesso Caliguri: «Con Carlo Rambaldi scompare uno dei geni internazionali del cinema, un mago degli effetti speciali per tre volte premio Oscar, un esempio indiscusso della creatività italiana».

Rambaldi, nonostante le diverse e longeve esperienze hollywoodiane, è rimasto sempre e comunque profondamente legato alla Calabria: la moglie Bruna ha origini crotonesi e la figlia Daniela vive anch’essa a Lamezia Terme. In conferma del legame con la Calabria, inoltre, il Comune di Altomonte, che più volte ha ospitato diverse sue mostre personali di pittura, nel 2008 gli aveva conferito anche la cittadinanza onoraria, consegnandogli le chiavi della città.

(Foto: qn.quotidiano.net / giornalettismo.com)

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews