AC/DC: Malcolm Young lascerebbe il gruppo perché affetto da demenza

Una delle ultime volte in cui Malcolm Young ha solcato il palco come membro degli AC/DC (warningrock.com)

Alcuni fan accaniti delle band storiche desidererebbero che queste vivessero in eterno, contrastando la natura effimera dell’essere umano e sconfiggendo le intemperie lanciate dallo scorrere del tempo. Purtroppo, nella realtà, questo non può accadere e gli idoli che tanto amiamo si trasformano, in un breve attimo, in uomini comuni dinanzi alle difficoltà che la vita propone loro.

MALCOLM YOUNG AFFETTO DA DEMENZA - Questo è accaduto al leggendario Malcolm Young, chitarrista e membro cofondatore – assieme al fratello Angus – della storica e scintillante band targata AC/DC. Gli AC/DC hanno entusiasmato intere generazioni dal lontano 1973, vantando, tutt’oggi, una folta schiera di ammiratori che ascoltano risuonare, in tutto il globo, le loro canzoni fresche e irriverenti, specchio di un rock diretto e potente nella sua semplicità che pare quasi infinito, intoccabile. Eppure, nonostante gli AC/DC stiano per pubblicare il nuovo disco “Rock or Bust”, la cui uscita è prevista per il prossimo 2 dicembre 2014,  la band ha salutato per sempre uno dei suoi fondatori proprio a causa della comparsa di una delle piaghe più dolorose ma comuni dell’umanità: la malattia.

ENTRA IL NIPOTE STEVIE YOUNG - Malcolm avrebbe lasciato gli AC/DC perché affetto da demenza: al suo posto è entrato nel gruppo il nipote Stevie Young per dare una continuità “di sangue” alla band lanciata dagli storici fratelli. Non è ancora ufficiale ma pare che Malcolm Young sia stato affidato alle cure di una clinica di Sydney perché affetto da una forma di demenza, presentatasi al seguito di un ictus celebrale che ha compromesso le sue capacità artistiche. Un amico di famiglia di Malcolm ha fatto luce sulla gravità delle sue condizioni di salute, asserendo che “Se ti trovassi in una stanza con lui, uscissi e tornassi dopo un minuto, lui non si ricorderebbe di te. Ha completamente perso la memoria a breve termine. Sua moglie Linda lo ha messo in terapia assistenziale a tempo pieno”.

LA FINE DI UN CAPITOLO STORICO DEL ROCK - Una terribile notizia per il mondo del rock che si ritrova a salutare una delle sue stelle più lucenti. Con l’uscita di Malcolm Young si chiude un lungo capitolo della storia degli AC/DC e, nel contempo, un importante paragrafo della biografia del rock di vecchia scuola, caratterizzato da quel buon vecchio spirito che raramente si incontra nei dischi contemporanei ma che mostra fiero il suo inguaribile fascino.

Foto preview: rockaxis.com

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews