A teatro questa settimana

Elio Germano in scena con Thom Pain (basato sul niente)

MILANO – Il freddo pungente è arrivato e per qualche settimana ancora ci farà compagnia. Quale posto migliore allora per trascorrere una serata al caldo se non il teatro? Gli appuntamenti di questo fine settimana sono tutti molto interessanti e gli attori che saliranno sul palcoscenico saranno certamente in grado di regalarci grandi emozioni.

Partiamo dal teatro Carcano di Milano dove una strepitosa Lella Costa è la protagonista dello spettacolo Arie. L’attrice si esibirà con appassionanti monologhi per arrivare direttamente al nostro cuore e alla nostra intelligenza. La sua affabulazione incalzante scandaglia l’animo femminile con il suo bagaglio di sfide, fatiche, dolore, leggerezza, rabbia e contraddizioni.

Al teatro Franco Parenti di Milano un altro giovane attore, ormai più che una promessa del cinema italiano, Elio Germano, si mette alla prova con lo spettacolo Thom Pain (basato sul niente). L’attore romano cura anche la regia in collaborazione con Silvio Peroni. Nel corso dello spettacolo caratterizzato da una serie di monologhi sarà proprio il pubblico in sala a guidare l’attore sui temi da trattare. Una prova di grande maturità per Germano che si trova a recitare tra i difficili equilibri dell’attualità, della commedia e della precarietà.

Un tema di grande attualità viene portato in scena al teatro Out Off di Milano con lo spettacolo Mia figlia vuole portare il velo. La regia è affidata a Lorenzo Loris che nonostante la giovane età – ha solo 25 anni – lo scorso anno ha vinto il premio della Critica 2011 per la regia dello spettacolo Il guardiano di Harold Pinter. Lo spettacolo in scena questo fine settimana analizza la sempre attuale questione delle donne musulmane: è ammissibile portare il velo in una società che ha fatto della laicità e dell’emancipazione femminile due dei suoi cardini? La risposta non è semplice e tantomeno immediata ma andare allo spettacolo può aiutare a diradare le incertezze.

Nella sala Shakespeare del teatro Elfo Puccini di Milano è di scena la commedia Sogno di una notte di mezza estate dell’autore inglese con Ferdinando Bruni, fondatore del teatro nel 1973, e Elio de Capitani, noto per le sue partecipazioni a film di grande successo come il Caimano di Nanni Moretti. Segnaliamo che proprio Elio de Capitani nel 1982 fece esordire nel suo primo spettacolo come regista (Nemico di classe di Nigel Williams) un gruppo di giovanissimi attori dopo oltre una anno di provini e che poi conquistarono le platee nazionali: Paolo Rossi, Claudio Bisio e Antonio Catania.

Marco Papetti

Foto |http://milano.mentelocale.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews