A Roma teatro sotto le stelle con il Toti Globe Theatre

Il Toti globe Thatre

Il Toti globe Thatre

Roma – E’ un assioma scontato dire che teatro è sinonimo di spettacolo, ma  quando anche la struttura architettonica del teatro è spettacolare allora il teatro diventa pura magia.

In Italia abbiamo delle costruzioni teatrali di grande impatto soprattutto nei luoghi di villeggiatura, basti pensare ad esempio al teatro greco di Tindari dove ogni estate sono rappresentate con successo le opere dei grandi classici, ma dal 2003 anche Roma si è dotata di un impianto molto suggestivo.

Stiamo parlando del Toti Globe Theatre una struttura di 1.206 posti ubicata nel cuore di Roma e precisamente nei giardini di Villa Borghese. Il teatro ha una base circolare con il palco al centro e intorno la platea divisa su tre anelli. La struttura è in legno massello di rovere francese, alta 10 metri e convoglia verso il cielo di Roma.

Quest’anno per il nono anno consecutivo saranno rappresentate dal 1° luglio fino al 18 settembre cinque spettacoli tutti rigorosamente shakespeariani prodotti dalla società Politeama di Gigi Proietti. Come ormai tradizione la formula prevede due spettacoli amati dal pubblico e tre nuovi allestimenti e quest’anno si punta a superare il record di presenze che ha visto la biglietteria staccare ben 46.000 biglietti.

I titoli in cartellone sono: La tempesta con Giorgio Albertazzi nelle vesti di Prospero in programma dall’1 al 17 luglio. Quindi, dal 21 al 31 luglio sarà la volta di un altro grande classico shakespeariano Pene d’amore perdute per la regia di Alvaro Piccardi mentre dal 3 agosto fino al 13 sarà in scena per il quinto anno consecutivo e 39.288 spettatori nel triennio 2007-2010 Sogno di una notte di mezza estate con la regia di Riccardo Cavallo. Il regista curerà anche l’allestimento dell’opera in programma dal 18 al 28 agosto La dodicesima notte.

Albertazzi in La tempesta

La stagione 2011 del Silvano Toti Globe Theatre si concluderà con Riccardo III per la regia di Marco Carniti, la traduzione di Enrico Groppali e l’adattamento di Marco Carniti, in scena dal 2 al 18 settembre.

Inoltre da quest’anno per tutti coloro interessati al mondo del teatro visto dal palco e non dalla platea ci sarà la possibilità di frequentare due corsi laboratorio-studio di testi shakespeariani. Entrambi i corsi tenuti, da Daniele Salvo e Alvaro Piccardi, prevedono analisi dei testi, esercitazioni pratiche e una prova scenica.

Un’ultima iniziativa è la collaborazione al fine di realizzare una sempre maggiore integrazione culturale tra il Silvano Toti Globe Theatre e la Casa del Cinema di Villa Borghese dove sarà possibile vedere le versioni cinematografiche dei titoli in calendario.

Insomma per chi resta in città quest’estate il Silvano Toti Globe Theatre offre un modo speciale di trascorrere le serate, tra cultura, divertimento e splendidi scenari.

Marco Papetti

 
Fonte foto: home page Silvano Toti Globe Theatre

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews