8 marzo: musei gratis per le donne

In occasione della festa della donna i Ministero per i Beni e le Attività culturali offre a tutte le donne la possibilità di entrare gratis in tutti i Luoghi della cultura d’Italia.

«Da sempre soggetto ispiratore per il linguaggio dell’arte: corpo e spirito, passione e sentimento, amor sacro e amor profano, madre e amante, la Donna è stata nei secoli rappresentata in tutte le sue sfaccettature, passando nei secoli da primigenia musa ispiratrice a protagonista attiva nella stessa produzione e committenza artistica. Basta pensare per un attimo cosa sarebbe l’Arte senza la componente femminile per comprenderne il ruolo assolutamente centrale».

Negli ultimi tempi le donne e la cultura sono costantemente sotto i riflettori, ma in questo caso i riflettori sono meritati, perché simbolo di un’iniziativa che propugna la diffusione dell’arte e della cultura, la sensibilizzazione di tutto il Paese sul ruolo fondamentale che la donna ha ricoperto e ricopre nella storia e nella cultura.

Quale modo migliore di festeggiare l’essere donna? Regalarsi una giornata all’insegna della bellezza, cercando di dimenticare per un momento le difficoltà che tutte le donne nel nostro Paese, e non solo, sono costrette ad affrontare per affermarsi come esseri umani, come madri, come lavoratrici, come artiste, come casalinghe. Difficoltà di cui il mondo sembra ricordarsi solo una volta l’anno, ma che si ripropongono beffarde e insistenti nella quotidianità delle nostre vite.

Francesca Penza

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews