2014: Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare

 

Logo dell'Anno Internazionale dell'Agricoltura Familiare

Logo dell’Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare

Lo scorso novembre l’ONU ha dichiarato il 2014 Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare, per portare all’attenzione di tutti il gigantesco potenziale delle aziende agricole a conduzione familiare. Queste sono fondamentali tanto nella lotta alla fame e alla povertà, quanto nel raggiungimento della sicurezza alimentare, nella gestione delle risorse naturali, nella protezione dell’ambiente e nel raggiungimento di una forma di sviluppo sostenibile nelle aree rurali.

IL CIBO: LOTTA AGLI ECCESSI E PER L’ACCESSO - Parlare di cibo nella società contemporanea comporta gravosi quesiti che coinvolgono trasversalmente tutta la collettività. Nell’epoca del benessere sofisticato, mentre una parte del pianeta si interroga su come ridurre l’apporto calorico dei propri pasti per non ingrassare, un’altra parte continua a morire di fame, quando nel mondo si producono quantità di cibo sufficienti a sfamare tutti. La causa del problema ancora aperto della fame nel mondo non è quindi da ricercarsi nella mancanza di cibo, quanto nell’accesso al cibo per questioni economiche politiche ed insieme etiche e sociali. La preoccupazione che questo macro tema sta suscitando a livello planetario fa capire come sia diventato un’emergenza e la mobilitazione a cui si assiste ne è una conferma. Il tema dell’Expo 2015 è relativo al cibo ‘Nutrire il pianeta. Energia per la vita’, e ha già richiamato l’interesse di 141 paesi che vi parteciperanno. Si è attivata la Caritas Internationalis con la sua campagna ‘One human family. Food for all’ finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema degli sprechi alimentari e per proporre ai governi un preciso quadro normativo sul diritto al cibo. Sono numerose le attività avviate e supportate dalla Fao e il contributo delle Nazioni Unite con l’Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare.

Famiglia rurale (monzaflora.net)

Famiglia rurale (monzaflora.net)

COS’È L’AGRICOLTURA FAMILIARE – L’agricoltura familiare è una forma di organizzazione della produzione agricola e boschiva, ma anche relativa alla pesca, la pastorizia e l’acquacoltura affidata ad una gestione familiare, basata esclusivamente sulla forza lavoro degli adulti della famiglia piuttosto che di operai salariati. Questo tipo di organizzazione contribuisce enormemente alla realizzazione di un circolo virtuoso a più livelli. Idealmente, sia gli uomini che le donne dovrebbero svolgere le attività rurali, lasciando che i più piccoli si dedichino a compiti adatti alla loro età e soprattutto giocando e studiando. Le famiglie contadine lavorando nel territorio dove vivono e conoscendolo profondamente sono le più adatte a garantire la conservazione della biodiversità e la sostenibilità ambientale, rilanciando l’economia locale e spendendo le proprie risorse principalmente nell’ambito dei mercati locali e regionali, attivando e sostenendo l’economia locale. Il 70% delle aziende a conduzione familiare dei paesi in via di sviluppo sono composte da famiglie a loro volta vittime dell’insicurezza alimentare causata dal limitato accesso alle risorse naturali, politiche e tecnologiche, mentre se fossero adeguatamente sostenute potrebbero raggiungere rapidamente il loro massimo potenziale. Famiglie e aziende agricole sono strettamente collegate: crescono insieme e influenzano processi economici, ambientali, riproduttivi, sociali e culturali tali da garantire la fioritura la conservazione  il potenziamento dell’ambiente in cui vivono.

L’ANNO INTERNAZIONALE DELL’AGRICOLTURA FAMILIARE - Durante quest’anno verrà promosso un dibattito per riportare l’agricoltura al centro dei programmi di sviluppo regionali e nazionali, perché sia favorita e raggiunga il suo pieno potenziale. Concretamente questo significa che i governi dovranno fornire assistenza tecnica e politica a queste aziende, fornendo loro tecnologie appropriate, migliorando l’accesso alla terra alle risorse idriche al credito e ai mercati, riconoscendo il diritto dei popoli a produrre il proprio cibo.

Antonella Nalli

@a_enne_ti

 Foto: familyfarmingcampaign.net, monzaflora.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews