«La pioggia su #Spineto»: l’ironia del web sul ritiro del governo Letta

spineto

Il premier Enrico Letta (foto via: it.wikipedia.org)

Roma – Il ritiro del governo a Spineto voluto dal premier Enrico Letta ha avuto un inizio difficile, nonostante l’intento del premier fosse quello di «fare spogliatoio». Come raccontano i principali quotidiani, infatti, nel tragitto da Roma all’abbazia dove sono riuniti i ministri, si è svolto un duro confronto tra Letta e Angelino Alfano. Il nodo della questione la partecipazione del vicepremier alla manifestazione anti-pm di Brescia. Così il presidente del Consiglio ha preso la decisione: «Da qui alle elezioni amministrative i membri del governo non parteciperanno a manifestazioni elettorali né a dibattiti radiotelevisivi che non siano incentrati sull’attività di governo o sulle competenze dei rispettivi dicasteri», si legge su Repubblica.

Polemiche a parte il web si è scatenato con commenti, ironie e sbeffeggi sul ritiro dei membri del nuovo governo a Spineto. Lo stesso Letta, via Twitter, ha precisato l’inizio dei lavori: «#Spineto, ore 8.00, si ricominciano i lavori. Oggi almeno non diluvia.», a cui qualche buontempone risponde «Quando il meteo è un segno. A Roma, senza governo, splende un sole pazzesco. A Spineto, SI, nell’abbazia del ritiro, piove… governo ladro». E i tweet ironici proseguono per tutta la giornata: da un ironico «A condurre il risveglio muscolare alle 7 è stata Josefa Idem», si passa ad un goliardico «Oggi, nel secondo giorno del ritiro di «#Spineto, si terrà una simpatica gara di rutti a squadre. Ospite d’onore Bisteccone Galeazzi».

Alcuni si affidano alla religione per fare ironia: «Governo in ritiro nell’abbazia di SpinetoNon ci resta che pregare», mentre altri scherzano sull’Imu, oggetto di dibattito politico in questi giorni: «Ma la vera domanda è: l’abbazia-grand hotel-centro convegni di Spineto la tassa la paga o no? ». Ma le ironie del web si sprecano, alimentando la fantasia degli italiani: «Pare che ci siano stati scontri sul pullman verso l’abbazia: qualcuno ha tentato di intonare “L’amico è”». Alcuni si lanciano in riferimenti poetici con «La pioggia su Spineto», ironizzando sul tweet di Letta con un riadattamento della famosa poesia di D’Annunzio.

Ma i commenti più comuni sono di perplessità e rabbia per le condizioni economiche del Paese: anche il web diventa così un sistema che gli italiani hanno a disposizione per manifestare il proprio malcontento e per sollecitare il nuovo governo ad attuare misure rapide ed efficaci per risolvere i problemi economici dell’Italia.

Alberto Staiz

Foto homepage: www.giornalettismo.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews