YouPorn, per Rocco Siffredi la rovina dei giovani

In un'intervista rilasciata a Micromega, Rocco Siffredi consiglia ai giovani di non guardare YouPorn e altri siti porno, un male per la loro sessualità

youpornYouPorn influisce negativamente sulla sessualità dei giovani. Un’affermazione che non è stata espressa da uno studioso o da un team di ricercatori sull’argomento ma da Rocco Siffredi. Il più famoso attore porno italiano e tra i più famosi al mondo si schiera contro l’impero di YouPorn? Ebbene sì, per il Rocco nazionale il porno online rappresenta un elemento estremamente negativo per la sessualità dei giovani.

L’INTERVISTA – Nell’intervista rilasciata a Micromega, Rocco Siffredi affronta il tema con grande sincerità, come ha sempre fatto anche in precedenti dichiarazioni del resto, non risparmiando giudizi negativi, come detto, sui portali porno, a cominciare da YouPorn: «La diffusione della pornografia ha creato problemi gravi. L’asticella dell’eccitazione ha compiuto un giro di trecentosessanta gradi e ha ricominciato daccapo. La gente non sa più a cosa appigliarsi per motivarsi sessualmente».

UN MALE BELLO GROSSOYouPorn un male bello grosso, insomma: «Inutile ripetere che bisognerebbe non abusarne, non farsi trascinare vertiginosamente in un mondo parallelo in cui si crede di poter fare tutto quello che facciamo noi attori, che quello non è il sesso che si fa a casa. Noi facciamo un sesso che dovrebbe servire a creare empatia nella coppia, qualcosa del tipo: “Cazzo, che figata, facciamolo anche noi”. Ma non tanto per essere imitati, quanto per eccitarsi».

MENO YOUPORN PER TUTTI – Le nuove generazioni figlie del porno visionato su YouPorn e tanti altri famosi portali di video porno, che secondo Rocco subiscono effetti negativi: «La nuova generazione non è più frustrata come lo era la nostra, anzi, ma è cresciuta con un insegnamento completamente errato. Perché la pornografia non può prendere il posto della sessualità. Oggi la sessualità andrebbe spiegata un po’ prima. È inutile fare gli ipocriti e dire: “No, figurati, mia figlia ha soltanto tredici anni”, perché tua figlia, sicuramente , anche solo per non fare quella che è diversa in classe, guarda anche lei i film porno su internet». Meno YouPorn per tutti allora, parola di Rocco.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews