Yahoo! sfida YouTube, più soldi a chi posterà video sul suo sito

Yahoo! è deciso a prendersi lo scettro di YouTube come piattaforma video online offrendo compensi più alti. Chiamate star del web per la campagna mediatica

yahoo!

Yahoo!

Essere pagati di più per caricare video online rispetto agli attuali compensi di YouTube, che in molti giudicano troppo scarsi. Il dominio dei video online è infattimantenuto proprio da YouTube, terzo sito più cliccato al mondo. Ma Yahoo! ha deciso adesso di partire con una concorrenza spietata proponendo maggiori compensi per la condivisione dei video online.

STARS FOR MARKETING – Un progetto che coinvolgerà star famose e star proprio di YouTube e che ha come obiettivo quello di spodestare il colosso YouTube, acquistato da Google nel 2006, dal trono dei siti di condivisione di video online.

PIU’ SOLDI PER TUTTI – A breve è previsto il lancio del sito per video online di Yahoo!, già nei prossimi mesi. Tutto nasce dalla volontà e possibilità di Yahoo! di raccogliere le tante lamentele sui compensi per coloro che pubblicano i loro video su YouTube. Più soldi dunque per chi caricherà i propri video sulla nuova piattaforma, questa la scommessa di Yahoo!, sicura di guadagnare battendo YouTube sul suo tavolo da gioco.

MARISSA MAYER – La mente dell’operazione è l’amministratore delegato di Yahoo! Marissa Mayer che già da tempo pensava a una piattaforme video per Yahoo!. Il primo obiettivo è stato l’acquisto del canale video Dailymotion, poi però non concluso. Altra piattaforma video finita nel mirino di Yahoo! è Vimeo, usata per lo più da artisti e pubblicitari.

UN’IDEA PRECISA – I dettagli per quanto riguarda il maggiore compenso promesso a chi caricherà i video sul nuovo canale di Yahoo! non circolano ancora. Ma in molti affermano che l’iniziativa di Marissa Mayer punterà in maniera decisiva sull’aumento di soldi da offrire a chi usufruirà della nuova piattaforma.

WELCOME YATUBE – Una decisione, quella di puntare a una propria piattaforma video, che Yahoo! pare abbia preso anche considerando il primo trimestre un po’ fiacco del 2014 che si sta ora concludendo. Prepariamoci allora ad accogliere YahooTube o YaTube – vedremo come verrà chiamato  – sperando che l’azienda californiana confermi l’aumento dei compensi per il caricamento video.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Yahoo! sfida YouTube, più soldi a chi posterà video sul suo sito

  1. Pingback: SUPERMANAGER. HENRIQUE DE CASTRO: LAVORA 15 MESI E SI PORTA A CASA 96 MILIONI DI DOLLARI |

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews