Yahoo! e la buonuscita di 96 milioni! Quando farsi licenziare paga

Yahoo! licenzia l'ex numero due per non aver raggiunto gli obiettivi prefissati: quindici mesi di lavoro e una liquidazione esorbitante da 96 milioni

yahoo!

Henrique De Castro

Una buonuscita pazzesca, da capogiro. Quanto è bastato al fortunato protagonista della vicenda per accaparrarsi ben novantasei milioni di liquidazione per essere stato licenziato? Appena quindici mesi di lavoro. E l’azienda pagante non è certo l’ultima in circolazione in fatto di strategie: parliamo di Yahoo! e della figuraccia fatta con la vicenda riguardante il suo ex numero due dell’azienda, Henrique De Castro, il fortunato dalla buonuscita d’oro.

PREMIATA L’INCOMPETENZA – Manager incompetenti ma lautamente pagati dopo appena pochi mesi di lavoro mediocre: ecco come funziona nel mondo dell’imprenditoria e noi italiani qualcosina ne sappiamo. In pratica il buon De Castro non è riuscito, nel suo breve periodo lavorativo a Yahoo!, ad ottenere i risultati sperati  ma in quello stesso periodo l’azienda ha visto salire in maniera straordinaria le sue azioni. Così da giustificare la poderosa somma della buonuscita.

E LA PRESIDENTESSA? – Una somma persino superiore al normale guadagno del presidente di Yahoo!, Marissa Mayer, che evidentemente con De Castro non ha avuto l’occhio lungo. La presidentessa infatti ha guadagnato circa sessantadue milioni di dollari rispetto ai novantasei della buonuscita del fortunello ex numero due nell’anno 2013. Tutti dati che possono essere verificati dal documento pubblicato ieri da Yahoo! che specifica nei dettagli ricavi e costi dell’azienda.

SENZA PAROLE – Ora, l’idea che un imprenditore, bravo o bravissimo che sia, possa andarsene con una buonuscita vicina ai cento milioni di dollari è davvero una vergogna – lo possiamo dire? Diciamolo. Il fatto che se la sia portata a casa in grande tranquillità e col sorrisone stampato in faccia è indisponente: oltre al danno la beffa, come si suol dire.

AH, PERO’ – E il fatto che l’abbia ottenuta dopo appena quindici mesi di lavoro non riuscendo a portare a termine gli obiettivi per cui era stato assunto fa davvero girare le rotelle. In un mondo perfetto il felicissimo – andiamo a naso, guardate che faccetta ha nella foto a inizio articolo – sarebbe stato cacciato a calci nel sedere; nel nostro imperfetto e travagliato mondo che viviamo ogni giorno, se ne torna a casa con una montagna di grana. Yahoo…

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews