Wroom 2012, Fernando Alonso: Vincere non è un obbligo

Madonna di Campiglio – Dopo gli interventi di Valentino Rossi e Nicky Hayden, anche la Formula 1 è entrata nel vivo del Wroom 2012. Se nella giornata di mercoledì 11 gennaio Stefano Domenicali ha svelato alla stampa alcuni dettagli riguardanti la Ferrari della prossima stagione, oggi tocca a Fernando Alonso e Felipe Massa affrontare i giornalisti per spiegare i loro dubbi e le loro aspettative per la stagione 2012.

Tra i due portacolori del Cavallino Rampante sicuramente è il brasiliano, autore di un campionato 2011 opaco e a secco di podi dal Gran Premio di Corea 2010, quello maggiormente esposto e sotto la lente d’ingrandimento a Maranello. In occasione della tradizionale conferenza stampa, Felipe ha esordito con buoni propositi per far tornare a vincere la Ferrari. Da parte della scuderia italiana la fiducia c’è ma non basta perché Massa deve dimostrare la voglia di riscattarsi e questo il brasiliano lo sa benissimo: «Mi sto preparando al meglio perché voglio fare molto di più di quello che ho fatto in queste ultime due stagioni -ha esordito Felipe. Sarà un anno importante e dovrò correre come non ho mai fatto prima».
Dopo gli ultimi due campionati dove il brasiliano ha sofferto e non poco l’ingombrante presenza di Fernando Alonso, Massa non si sente inferiore al suo compagno di squadra e crede in se stesso e nella sua Ferrari: «Chi è il mio favorito per il mondiale? Nessuno, posso vincere io e se la Ferrari mi darà una vettura competitiva, dall’inizio alla fine della stagione, potrò fare anche meglio di Fernando ed essere più veloce di lui». Affermazioni che sanno più di auto-convincimento di un pilota che accusa la pressione, proveniente dalle critiche e dagli avvertimenti di Luca Cordero di Montezemolo e di Stefano Domenicali, pesante come una spada di Damocle.

Se Felipe Massa sembra essere pronto per la nuova stagione e per questa nutrire grandi speranze, Fernando Alonso tira il freno a mano e blocca inutili entusiasmi. Lo spagnolo si è mostrato irrequieto e a riguardo della stagione 2012 non dà alcuna certezza di vittoria immediata: «Solo dalla terza gara capiremo il vero potenziale della vettura ma la squadra sta lavorando per fare del nostro meglio -ha esordito Alonso. Vincere non è un obbligo per nessuno: lo sport è sacrificio e quindi impegno ma i risultati dipendono da altre cose e quindi nessun ha l’obbligo di vincere».
L’espressione dura dello spagnolo, mostrata in conferenza stampa dove ha colpevolizzato la stampa di aver violato la sua privacy dal momento in cui è stato annunciato il divorzio dalla moglie Raquel del Rosario, lascia spazio a un timido sorriso quando si ritrova a parlare del collega Robert Kubica, nuovamente ricoverato in ospedale per una scivolata su una ghiacciaia. Nonostante con tutte le probabilità del caso, il pilota polacco sarà costretto a saltare anche questa stagione, Alonso si è detto convinto che il polacco sia il pilota con più talento in Formula 1: «Gli ho parlato ieri e sono sicuro che quando tornerà sarà il miglior pilota del gruppo».

Il pilota spagnolo della Ferrari nervoso come mai prima, il quale atteggiamento è stato difeso anche dal Cavallino Rampante, ha espresso il suo parere su questa Formula 1 che limita le sessioni di prove costringendo così i piloti a girare in kart per non perdere l’abitudine a guidare e proprio per spiegare la situazione lo spagnolo utilizza una metafora calcistica: «Non farci provare è come imporre a Leo Messi di allenarsi per un mese senza palla – ha spiegato Fernando. I motociclisti con le moto da cross, i piloti con i kart perché sono i mezzi più vicini a quello con cui corriamo ma sono comunque molto diversi e ciò non ci aiuta. Al ritorno sul campo anche un fenomeno come lui accuserebbe i nostri stessi problemi».

Con il termine della conferenza stampa dei piloti della Ferrari la zona rossa si sposta al Canalone Miramonti per il tradizionale incontro con i tifosi, in attesa della sfida sul laghetto ghiacciato con i piloti Ducati e Ferrari in programma domani, venerdì 13 gennaio.

Eleonora Ottonello

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews